Scimmia: i primi casi possibili sono stati segnalati nel Missouri, nell’Indiana



CNN

Sabato, altri due stati hanno annunciato i primi possibili casi di influenza delle scimmie.

Il Dipartimento della salute e dei servizi per anziani del Missouri Ha detto che è stato creato un caso sospetto contro un residente di Kansas City che ha recentemente viaggiato fuori dallo stato.

Il Dipartimento della Salute dell’Indiana Hanno anche detto che stavano indagando sull’influenza delle scimmie ma non avrebbero rilasciato la posizione del paziente.

Sono in corso lavori per trovare contatti in entrambi gli stati. I test preliminari sono stati effettuati presso i laboratori del dipartimento sanitario statale e i test di conferma sono in attesa presso i centri statunitensi per i laboratori di controllo e prevenzione delle malattie.

“Il rischio di influenza delle scimmie tra il pubblico in generale continua a essere molto basso”, ha affermato il commissario per la salute dell’Indiana, il dottor Chris Box. “La scatola delle scimmie è rara e non si diffonde facilmente attraverso un breve contatto casuale”.

Da venerdì il Rapporti CDC Più di 110 casi confermati di virus monkey box / orthobox in diversi stati. Ci sono 24 casi in California, seguiti da 21 a New York e 15 in Illinois.

Il dipartimento sanitario di Houston, in Texas, ha confermato sabato la sua prima influenza delle scimmie.

“Il residente ha sviluppato sintomi dopo il ritorno dal viaggio e sta vivendo una lieve malattia”, ha affermato il Dipartimento della Salute di Houston in una dichiarazione scritta. “Il residente non è stato ricoverato in ospedale ed è stato isolato in casa”.

Il Il primo caso di malattia delle scimmie Negli Stati Uniti nel 2022, al ritorno dal Canada, un residente del Massachusetts ha riportato un test positivo a metà maggio.

Quest’anno sono stati segnalati all’Organizzazione mondiale della sanità 2.103 casi confermati da 42 paesi e 1 sospetto vaiolo delle scimmie. NigeriaUn passo Miglioramento delle condizioni Da chi.

La scimmia è un’infezione rara, parente molto meno grave del virus gigante ormai estinto. È originario di alcune parti dell’Africa occidentale e centrale e di solito si ritrae da un roditore o un piccolo mammifero. Non si diffonde facilmente da una persona all’altra.

Tuttavia, il virus della scatola delle scimmie si diffonde per contatto con fluidi corporei, piaghe da scimmia o oggetti contaminati dal virus, come vestiti e biancheria da letto. Secondo il CDC, di solito si diffonde da persona a persona attraverso goccioline respiratorie in un ambiente intimo.

READ  Georgia contro Kentucky, Ohio State contro Maryland e altro ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.