Scholz dice alla Cina che la Germania dovrebbe aumentare la cooperazione in tempi turbolenti

PECHINO, 4 nov (Reuters) – Il presidente cinese Xi Jinping ha affermato venerdì che è necessaria una maggiore cooperazione tra Cina e Germania in “periodi di cambiamento e disordini” in un incontro con il presidente Olaf Scholes, il primo leader del G7 a visitare la Cina dopo la pandemia. cominciato

Gli analisti affermano che la visita di un giorno di Scholz metterà alla prova le acque tra Cina e Occidente dopo anni di crescenti tensioni, che dovrebbero toccare la guerra della Russia contro l’Ucraina, il cambiamento climatico e i legami economici.

In quanto principali paesi di influenza, Cina e Germania devono “lavorare insieme per i tempi”, ha affermato Xi durante il loro primo incontro faccia a faccia dall’inaugurazione di Scholz presso la Grande Sala del Popolo nel centro di Pechino. Cambiamenti e disordini per la pace nel mondo”, ha affermato l’emittente statale CCTV.

“Attualmente, la situazione internazionale è complessa e instabile”, avrebbe detto Xi.

“In quanto paesi importanti e influenti, Cina e Germania devono collaborare di più per contribuire maggiormente alla pace e allo sviluppo nel mondo in tempi di cambiamenti e disordini”.

Scholz ha detto a Xi che sarebbe bene che i due leader si incontrassero di persona durante i periodi di tensione e che l’invasione russa dell’Ucraina pone problemi all’ordine globale basato sulle regole, secondo un giornalista della Reuters che accompagna la delegazione di Scholz.

Scholz ha anche affermato che i due discuteranno di questioni relative alle relazioni Europa-Cina, ai cambiamenti climatici e alla lotta alla fame nel mondo e come migliorare le relazioni economiche Cina-Germania, argomenti su cui i due Paesi hanno prospettive diverse.

I due leader hanno pranzato nella Sala Grande della “Sala d’Oro” del popolo, dove a volte si tengono cene per capi di stato stranieri.

READ  Missili russi colpiscono il porto dell'Ucraina; Cave dice che sta ancora preparando le spedizioni di grano

Misure Covid

Scholz e un gruppo di dirigenti d’affari tedeschi che volavano con lui sono stati sottoposti ai test COVID-19 all’atterraggio a Pechino venerdì mattina, e il personale medico cinese vestito con tute ignifughe è entrato nell’aereo per condurre i test, ha detto un giornalista di Reuters che accompagnava la delegazione.

Dopo il tappeto rosso e il ricevimento della guardia d’onore, la delegazione si è trasferita dall’aeroporto a una pensione statale in attesa dei risultati dei test Covid, negativi per Scholes, ha affermato il suo team di stampa.

I membri dell’ambasciata tedesca a Pechino che interagiscono con la delegazione devono sottoporsi a procedure di quarantena standard – sette giorni in hotel seguiti da tre giorni a casa – secondo fonti del governo.

La rigida politica zero-covid della Cina e le crescenti tensioni con l’Occidente hanno reso impossibile per i leader delle principali potenze occidentali visitare la Cina, mentre Xi ha ripreso i viaggi all’estero a settembre.

Dalla fine del 20° Congresso Nazionale del Partito Comunista al governo il mese scorso, diversi leader stranieri hanno visitato la Cina e hanno rinunciato alle rigide restrizioni Covid, invece sono stati collocati in “bolle” progettate per ridurre le possibilità di casi di COVID importati. Pechino.

Testare l’acqua

L’arrivo di Scholes potrebbe essere un gradito sviluppo per la leadership cinese, che sta cercando di rafforzare i legami con il mondo esterno. leggi di più

“La sua visita in Cina è necessaria nell’attuale contesto nazionale e internazionale e le due parti dovrebbero annunciare congiuntamente a Pechino”, ha affermato Shi Yinhong, professore di relazioni internazionali alla Renmin University di Pechino.

READ  La fuoriuscita dell'oleodotto di Drushpa interrompe il flusso di petrolio russo verso la Germania

Tra inflazione storica e recessione in Germania, Scholz cerca di sottolineare la necessità di una cooperazione continua con la Cina. leggi di più

Scholz, che dovrebbe incontrare il premier uscente Li Keqiang, ha promesso di sollevare questioni come i diritti umani, Taiwan e le difficoltà che le aziende tedesche devono affrontare per accedere al mercato cinese all’inizio di questa settimana.

Prima della visita, c’erano critiche alla visita all’interno dell’Unione Europea e della coalizione di governo tedesca, principalmente da parte del Partito dei Verdi e dei liberali.

Queste tensioni sono state portate alla ribalta la scorsa settimana da un accordo in cui la compagnia di navigazione cinese Cosco ha ricevuto il via libera da Berlino per acquisire una partecipazione in un terminal portuale di Amburgo nonostante l’opposizione dei partner dell’alleanza.

Con il ruolo importante della Cina nei settori chiave dalla costruzione navale ai veicoli elettrici e gli interventi economici senza precedenti che devono affrontare la Germania, Scholz ha bisogno di più cooperazione con la Cina rispetto al suo predecessore Angela Merkel, ha affermato Wang Yiwei, professoressa Jean Monnet e direttrice del centro. Studi europei alla Renmin University.

“La Merkel era anche molto ideologica (verso la Cina) all’inizio, ma poi ha cambiato tono. Scholes ha cambiato tono ancora più velocemente, ma non ha la stessa posizione politica interna della Merkel”, ha detto Wang.

Relazione di Andreas Rinke e Eduardo Baptista; Scritto da Eduardo Baptista; Montaggio di Christopher Cushing e Kim Coghill

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.