Ron DeSantis gira con il vento, Ian lancia aiuti uragano | Ron De Santis

Così come l’uragano Ion Aree desolate della FloridaI riflettori politici nazionali americani hanno brillato più che mai sul governatore repubblicano Ron DeSantis, un potenziale contendente presidenziale di estrema destra nel 2024.

Dalla sua elezione nel 2018, DeSantis si è fatto un nome come uno spietato guerriero della cultura, un alleato di Donald Trump, ma forse anche il suo più feroce rivale.

DeSantis ha abbracciato un’agenda estremista su tutto, dall’immigrazione all’integrità elettorale, posizionandosi come Trumpiano nella politica ma mainstream nella personalità e nell’atteggiamento. Ha vinto”Non dire gay” legge nelle scuole della Florida e ha utilizzato i soldi dei contribuenti per inviarne due questo mese Voli di emigranti Dal confine meridionale del Texas allo stato democratico del Massachusetts.

La mossa ha suscitato indignazione, Indagine E Azione legale. DeSantis “fa male alle persone per attirare l’attenzione”, ha affermato il segretario ai trasporti Pete Buttigieg. Ma tale opposizione non ha impedito a un governatore di giocare sulla piattaforma trumpista. Per la sua prossima mossa, DeSantis consigliatoManderà un altro volo di ignari richiedenti asilo nel Delaware, dove Joe Biden ha un fine settimana a casa.

Ma poi l’uragano Ian ha colpito. Come molti repubblicani ambiziosi prima di lui, il più famoso Chris Christie del New Jersey, le sue foto mostrano Con Barack Obama Calcolato dopo l’uragano Sandy nel 2012 Per ferirlo Nelle primarie del 2016, DeSantis si è reso conto di aver bisogno di parlare con il presidente.

Mercoledì, condotto da Tucker Carlson di Fox News chiese: “Con la politicizzazione delle cose al momento, credi che la Florida otterrà il sostegno federale di cui ha bisogno?”

De Santis disse: “Quindi in realtà ho parlato con il presidente e lui ha detto che voleva essere d’aiuto. Quindi abbiamo presentato una richiesta di rimborso del 100% per i prossimi 60 giorni. È un supporto significativo, ma è anche una tempesta significativa.

“Viviamo in un’epoca molto politicizzata, ma quando le persone combattono per la propria vita, quando è in gioco il loro intero sostentamento, quando hanno perso tutto, se non puoi mettere da parte la politica, lo sai. Non puoi farlo ancora quello.

“Quindi lavorerò con chiunque voglia aiutare la gente del sud-ovest Florida E in tutto il nostro stato”.

I critici si sono affrettati a indicare l’uragano Sandy, che ha colpito la costa orientale 10 anni fa, e il modo in cui DeSantis ha affrontato la questione degli aiuti federali.

DeSantis era lì E ‘stato eletto Per il Congresso nel novembre 2012, è diventato un membro fondatore del Freedom Caucus, il gruppo di estrema destra della Camera che si formerebbe oggi di sostenitori di Trump e detrattori elettorali.

Sandy ha colpito insolitamente nord alla fine di ottobre, provocando il caos nel New Jersey e New York. Più di 100 Morti americane. Mesi dopo, nel gennaio 2013, DeSantis era uno dei 67 repubblicani Vota contro Pacchetto di aiuti federali da 9,7 miliardi di dollari per le vittime di Sandy

Lui Disse allora: “Sono solidale con le vittime dell’uragano Sandy e spero che coloro che hanno acquistato un’assicurazione contro le inondazioni vengano pagati. Allo stesso tempo, non vi è alcun piano per compensare la spesa con tagli altrove, consentendo al programma di aumentare il proprio debito di ulteriori 9,7 miliardi di dollari.

“Il Congresso non dovrebbe autorizzare miliardi di nuovi prestiti senza coprire la spesa in altre aree. Se una famiglia esaurisce le proprie carte di credito e deve affrontare la necessità di nuove spese, è costretta a dare la priorità riducendo le proprie spese in altre aree… il che è parte del motivo per cui troviamo quasi 17 trilioni di dollari nella “mentalità della carta di credito”. in debito.”

I tempi stanno cambiando. Ora DeSantis – chi Bilancio 12 milioni di dollari in fondi federali di soccorso per Covid per gli sforzi per trasferire gli immigrati negli stati democratici, che stanno affrontando “uno dei più grandi eventi di inondazione che abbiamo mai visto” e necessitano di aiuto federale.

“Gentile signor Presidente”, fu la sua assistenza formale Richiesta cominciato “Chiedo di rilasciare una dichiarazione di grave disastro per lo stato della Florida a seguito dell’uragano Ian e di autorizzare e rendere disponibili tutte le forme di assistenza personale e pubblica”.

Paradossalmente, DeSantis ha paragonato gli aiuti alle vittime di Sandy a un’economia domestica irresponsabile, aggiungendo che Ian avrebbe “interrotto le attività locali … gli aiuti federali attraverso il programma Individui e Famiglie aiuterebbero ad alleviare questa carenza di budget abitativo”.

I giornalisti se ne sono accorti. risponde Il New York TimesUn portavoce ha detto che DeSantis è “pienamente concentrato sulla risposta all’uragano” e ha aggiunto: “Come ha detto prima il governatore, non abbiamo tempo per la politica o la frivolezza”.

Tuttavia, i comici notturni hanno avuto tutto il tempo per sottolineare l’ipocrisia e la meschinità di DeSantis.

Forse Stephen Colbert, conduttore di The Late Show su CBS Tienilo Il più pietosamente: “Esci dal sentiero della tempesta, se puoi. Nella peggiore delle ipotesi, dì a Ron DeSantis che sei venezuelano e forse ti porterà a Martha’s Vineyard.

READ  Kamaru Usman, Leon Edwards in Money

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.