Perché i media hanno riferito che Anne H era morta due volte?

Segnaposto quando vengono caricate le azioni dell’articolo

Anne H È morto venerdìSecondo il Los Angeles Times della sua città natale. Oppure è morta domenicaSecondo il New York Times e altri.

Tra quelle date, l’attrice 53enne è rimasta in un limbo mortale, sfidando i media ad analizzare una domanda legittima e filosofica: quando muore davvero qualcuno?

La famiglia di Hse ha rivelato lo scorso fine settimana che era morto cerebrale in seguito a un incidente d’auto il 5 agosto. Ciò ha spinto alcune testate giornalistiche a riferire la sua morte in base alla lettura Una legge californiana. “Una persona che ha subito una cessazione irreversibile di tutte le funzioni dell’intero cervello, compreso il tronco cerebrale, è morta”, afferma la legge.

Ma Hse è stata in supporto vitale per altri due giorni prima che i suoi organi potessero essere prelevati per la donazione. Quando l’addetto stampa di Hech ha confermato domenica sera tardi che gli era stato tolto il supporto vitale, le testate giornalistiche hanno pubblicato nuove storie che riportavano la sua morte.

Questa non è la prima volta che la morte di una celebrità incontra confusione pubblica. Ma il caso di Hitchie è particolarmente insolito in quanto la data della morte dipende da definizioni contrastanti di ciò che costituisce la morte.

H era in pessime condizioni venerdì mattina una settimana dopo Una Mini Cooper si è schiantata contro una casa di Los Angeles, provocando l’incendio di entrambi. Senza apparente attività cerebrale, è stata posta in supporto vitale in attesa della valutazione dei suoi organi.

Tuttavia, TMZ, un sito web di notizie di intrattenimento che riporta la morte di celebrità, ha pubblicato una storia venerdì alle 11:19, ora di Los Angeles. Sotto la voce, “Anne H muore a 53 anni.” “Il suo rappresentante TMZ dice che Anne è “morta cerebrale” e questa è la definizione di morte secondo la legge della California”, osserva la storia.

READ  L'uragano Agatha atterra in Messico

La rivista People seguì presto con un rapporto simile LA Times. Entrambi hanno notato nel corpo delle loro storie che H era legalmente morto, sebbene il suo corpo funzionasse ancora. (Il Daily Mail, in Un avviso di Reuters, è stato erroneamente riferito che H era morto venerdì dopo essere stato tolto il supporto vitale; Un portavoce del Daily Mail ha detto che i redattori hanno aggiornato la sua storia, ma non la correzione).

Altre fonti di notizie hanno chiarito ulteriormente la distinzione. Il giornalista di Hollywood intitolata la sua storia Venerdì: “Anne H ha dichiarato la morte cerebrale, ancora in vita dopo un incidente d’auto, dice il rappresentante”. Il Washington Post ha fatto lo stesso.

Alcuni dei primi rapporti sono stati aiutati dalle dichiarazioni dei suoi familiari che hanno dichiarato morto HE. Le testate giornalistiche in genere si affidano ai membri della famiglia per confermare la morte di un parente.

“Mio fratello Atlas e io abbiamo perso nostra madre”, ha detto il figlio di Hitchie, Homer Lafoon, in una dichiarazione ampiamente diffusa venerdì. “Dopo sei giorni di sbalzi emotivi quasi incredibili, rimango con una tristezza profonda e senza parole… Stai ferma, mamma, ti amo.”

vari, Notando che H era ancora tecnicamente vivo, “Family and Friends” di H Che ha rilasciato una dichiarazione venerdì: “Oggi abbiamo perso una luce brillante, un’anima gentile e molto gioiosa, una madre amorevole e un’amica leale”, si legge in parte . La pubblicazione ha pubblicato una storia di follow-up domenica sera secondo cui era stata rimossa dal supporto vitale e tutti i segni di vita erano cessati.

La legge della California e i rapporti sulla famiglia hanno spinto il LA Times a portare avanti la notizia della morte di H venerdì, ha detto la portavoce del Times Hilary Manning. Ha detto che i giornalisti del giornale hanno “confermato” ai membri della famiglia che era morto.

Ma questo non basta per gli altri. Il New York Times ha sospeso la pubblicazione Necrologio per H Un portavoce, Naseem Amini, ha affermato che la sua morte è stata “ufficialmente confermata” e “per rispetto della famiglia” a partire da domenica.

READ  Rapporto sull'inflazione di maggio: annunci diretti

Questo ha mandato in delirio i fan di Hitch e il pubblico durante il fine settimana.

Il suo Pagina Wikipedia Sono state apportate diverse modifiche mentre gli utenti discutevano del suo stato, a un certo punto cambiando la sua data di morte prima di eliminarla completamente. A partire da lunedì sera, il suo record elencava la sua data di morte solo come “agosto 2022”, con una nota a piè di pagina che diceva: “C’è una certa confusione su quale sia la sua effettiva data di morte fino a quando il suo certificato di morte ufficiale non sarà reso pubblico”.

Adam Bernstein, l’editore del necrologio del Post, ha affermato che il giornale non ha riconosciuto la morte cerebrale come un chiaro segno di morte. Ha citato il caso Terry Schiavo, È stata in uno stato vegetativo per sette anni mentre la sua famiglia ha combattuto una lunga battaglia legale sull’opportunità di rimuoverla o meno da un sondino. Il tubo di alimentazione di Xiao è stato infine rimosso su ordine del tribunale; È morta nel 2005.

“È in bianco e nero. Non ci sono aree grigie qui. Se sei in vita, sei ancora vivo”, ha detto Bernstein. “Altre pubblicazioni possono esprimere il proprio giudizio su quando si sentono a proprio agio nel pubblicare. Mi sento a mio agio se qualcuno muore davvero.

Nonostante le dichiarazioni della famiglia e la legge della California, altri la vedevano in questo modo. “Abbiamo scelto di aspettare fino a quando non gli è stato tolto il supporto vitale”, ha detto il senior editor di Hollywood Reporter Mike Barnes, che ha scritto centinaia di risposte alla pubblicazione, inclusa quella di Hache.

Una persona vicina alla famiglia H, che ha parlato in condizione di anonimato per descrivere le conversazioni emotive, ha simpatizzato con i giornalisti. “Penso che nessuno abbia fatto nulla di giornalistico o etico. La famiglia non è arrabbiata con nessuno”, ha detto la persona. “È una situazione complicata quando si mantiene in vita un corpo per prelevare organi. Ma questa è una scelta di Annie. Fa parte della sua eredità.

READ  Mary Mara, attrice di 'ER' e 'Law & Order', è annegata a New York

La fretta di dare la notizia potrebbe raccontare una storia più ampia sul valore di essere la prima persona a segnalare la morte di una celebrità nell’era di Internet, ha osservato Bernstein.

I necrologi erano un tempo un sonnolento angolo della stampa quotidiana, ma oggigiorno la morte di una persona di spicco crea un enorme flusso di lettori. Di conseguenza, alcune testate giornalistiche fanno scorta Centinaia di “pionieri”– Appunti pre-scritti da personaggi famosi pubblicati pochi minuti dopo una morte confermata.

Ma alcune morti non sono morti. Nell’arco di decenni, c’è una lunga storia di primi resoconti sulla scomparsa di personaggi famosi. Le ragioni variano FregatureRilascio accidentale di informazioni pre-ottenute e false, di solito da parte di familiari, soci in affari e funzionari governativi.

Le testate giornalistiche, ad esempio, hanno riferito di morti premature La rockstar Tom Petty Sulla base delle prove del dipartimento di polizia di Los Angeles nel 2017. L’attrice Tanya Roberts Robert è stato dichiarato morto un giorno prima della sua morte l’anno scorso a causa della disinformazione del suo addetto stampa, che faceva affidamento sul suo partner. Manager per il co-protagonista di “Leave It to Beaver”. Tony Dow L’attore malato terminale ha dovuto ritrattare un post prematuro su Facebook che annunciava la sua morte il mese scorso dopo che sua moglie aveva erroneamente detto che era stato dichiarato morto. Morì un giorno dopo.

“Devi stare attento a non essere il primo, ma anche a sbagliare”, ha detto Bernstein. “Se lo giochi in modo prudente, potresti sacrificare alcuni clic, ma i lettori si fideranno di te a lungo termine”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.