L’Ucraina concede lo status di candidato all’UE alla conferenza del Consiglio d’Europa

Segnaposto quando vengono caricate le azioni dell’articolo

Bruxelles – Giovedì i leader dell’Ue hanno deciso di fare dell’Ucraina un membro del campo, un’altra indicazione della vittoria simbolica di Kiev nel mezzo della guerra con la Russia e di come il mondo si sta rimodellando.

L’iscrizione a livello di candidato non verrà offerta, il che potrebbe durare per molti altri decenni. Ma il risultato Un passo storico verso l’Europa – e un segnale a Mosca.

Anche i capi di Stato e di governo, riuniti a Bruxelles per il vertice di due giorni del Consiglio europeo, hanno deciso di nominare la Moldova. Ucraina e Moldavia Entrambi devono soddisfare determinate condizioni per avanzare come candidati. I leader hanno affermato che la Georgia si sarebbe candidata dopo aver soddisfatto altre condizioni.

“Questo è un momento decisivo e un’ottima giornata per l’Europa”, ha detto in conferenza stampa a Bruxelles Ursula van der Leyen, capo della Commissione europea. “Rafforza Ucraina, Moldova e Georgia di fronte all’aggressione russa e rafforza l’UE”.

La notizia è stata accolta con favore dal presidente ucraino Volodymyr Zhelensky. “Applaudo con tutto il cuore alla decisione dei leader dell’UE”, ha affermato L’ha twittato.

Dice il Cremlino, Ucraina, Uno stato sovrano, non un vero paese, vuole forzarlo nella sfera di influenza di Mosca. Vsevolod Chentsov, capo della missione dell’Ucraina presso l’Unione europea, ha affermato che il percorso per l’adesione al campo invia il messaggio che l’Ucraina è un paese molto reale con un futuro tra cui scegliere.

Sentsov ha affermato questa settimana che lo status di candidato all’UE, eroso da mesi di lotte per gli ucraini, è un “segno di speranza” e un segno che “l’UE spera che l’Ucraina possa farlo”.

L’Unione Europea ha concesso lo status di candidato all’Ucraina. Questo significa qui.

Leader, diplomatici e funzionari hanno espresso sorpresa per il fatto che, dopo anni di dibattiti e stallo, Ucraina, Moldova e Georgia siano finalmente riuscite a mettersi d’accordo.

READ  Xi Jinping ha detto a Putin per la sua telefonata di compleanno che la Cina avrebbe sostenuto la Russia nella sicurezza

“Alcuni mesi fa, dubitavo davvero che avremmo raggiunto questo livello”, ha detto giovedì il primo ministro estone Gaja Gallus. “Sono così felice che siamo lì.”

Parlando dell’anonimato di descrivere conversazioni private, un funzionario dell’UE ha affermato che i leader del blocco si sono concentrati più sull’espansione nelle ultime due settimane “di quanto non abbiano fatto negli ultimi 25 anni”.

Questa decisione è stata presa in un momento critico per l’Ucraina. Funzionari ucraini hanno detto giovedì che le forze russe erano ulteriormente avanzate a sud della città orientale di Lisiான்ansk, che si diceva avesse formato forze difensive. Modifica per evitare di piegarti.

La caduta degli insediamenti di Loskudivka e Roy-Oleksandyvka è seguita alla cattura da parte della Russia del villaggio strategico di Toshikovka all’inizio di questa settimana. Mentre Mosca cerca di occupare l’intera provincia di Luhansk, la demolita città gemella di Lycianovsk è sotto il controllo russo.

Giovedì il ministro della Difesa ucraino ha dichiarato che il paese ha ricevuto dagli Stati Uniti i sistemi missilistici di artiglieria ad alta mobilità M142 comunemente noti come HIMARS. Funzionari statunitensi affermano che le armi consentiranno alle forze ucraine di lanciare più razzi contro l’artiglieria e le forze russe in modo rapido e preciso.

La notizia da Bruxelles ha rassicurato gli ucraini. “L’Ucraina è in aumento. L’Europa prevarrà “, ha affermato Dmitry Kuleba, ministro degli Esteri ucraino ucraino Videomessaggio.

“Oggi segna l’inizio di un lungo viaggio che stiamo per intraprendere insieme”, ha proseguito. “Il popolo ucraino appartiene a una famiglia europea. Il futuro dell’Ucraina è nell’Unione europea”.

L’Ucraina ha cercato a lungo di entrare nell’Unione Europea. Pochi giorni prima della guerra, Zielensky implorò un percorso più rapido per l’adesione e presentò la candidatura come una questione di sopravvivenza. Sebbene gli stati baltici e altri paesi dell’Europa orientale abbiano sostenuto l’idea, molti stati membri hanno fatto marcia indietro.

READ  Philadelphia 2026 nominata città ospitante per la Coppa del Mondo FIFA - CBS Philly

In primavera, i leader di quei paesi sembravano felici di posare con Zhelensky, ma erano riluttanti a offrire all’Ucraina un percorso per l’adesione.

“Nessuno dei 27 dirà ‘no’ correttamente in faccia al presidente”, ha detto al Washington Post Olha Stepanishina, vice primo ministro ucraino per l’integrazione europea ed euro-atlantica, durante una visita a Bruxelles il 9 giugno. “Ma quello che sta succedendo dietro le quinte è una chiara opzione per mettere ostacoli sulla strada”.

Zelensky ha fatto pressioni sui leader dell’UE affinché facessero di più. Nel suo discorso del 10 giugno ha affermato che concedere lo status di candidato all’Ucraina “dimostrerebbe che le parole sulla nostalgia del popolo ucraino come parte della famiglia europea non sono solo parole”. Il giorno successivo, Van der Leyen ha fatto una visita a sorpresa a Kiev per concludere la sua valutazione della candidatura del Paese.

Che cos’è la NATO e perché l’Ucraina non è membro?

Mentre Van der Leyen continuava ad annunciare la disponibilità dell’Ucraina, i diplomatici ucraini si sono recati nelle capitali europee per continuare la pressione. Sono state avviate alcune resistenze che avrebbero dovuto ostacolare l’Ucraina Per ridurre il loro precedente sospetto.

La scorsa settimana, i leader di Germania, Francia e Italia si sono recati a Kiev e hanno espresso sostegno alla candidatura ucraina. Il giorno successivo, la commissione ha raccomandato la posizione del candidato. All’inizio di questa settimana, i diplomatici dell’UE lo hanno definito un “accordo concluso”.

Ma gli stessi diplomatici avvertono che c’è ancora molta strada da fare. La Commissione ha definito sei fasi da incontrare prima che l’Ucraina avanzi. Tra questi: l’applicazione delle leggi per garantire la selezione di giudici qualificati; Controllare l’influenza dell’oligarchia; E migliorando il suo record in indagini, processi e sanzioni per corruzione.

READ  Uragano del Michigan: un morto, quasi quattro dozzine di feriti in danni "catastrofici" di Twister

Quando sono scoppiati i combattimenti nell’Ucraina orientale, i funzionari ucraini hanno riconosciuto che sarebbe stato difficile portare avanti alcune riforme. “Ci saranno inevitabilmente problemi da affrontare dopo che le riprese saranno terminate”, ha detto Sentsov.

Le sfide non si limitano all’Ucraina. Sebbene l’UE abbia deciso di creare un percorso di adesione a tre membri, la fame di espansione rimane moderata. Gli Stati membri possono fare un gesto e ora cercare modi per rallentare le cose.

La Turchia ha presentato domanda nel 1987 ed è candidata. La Serbia, il Montenegro, la Macedonia settentrionale, l’Albania e la Bosnia sono coinvolte da molti anni nei colloqui di adesione con l’Unione europea.

L’Europa si sta mobilitando dietro l’Ucraina. Ma la fatica è in un angolo.

La bozza dei risultati del vertice, ottenuta dal Washington Post, suggerisce che l’adesione ucraina potrebbe dipendere dalla “capacità” del gruppo di “assorbire nuovi membri”. Prima di consentire ai nuovi arrivati, alcuni vogliono invertire il processo decisionale dell’UE.

Se l’Ucraina si unirà ora, diventerà il quinto stato membro più popoloso e diventerà il paese più povero. Il PIL pro capite dell’Ucraina è stato di $ 4.872 l’anno scorso, meno della metà della Bulgaria, l’attuale membro più povero, a $ 11.683. Stime del Fondo Monetario Internazionale.

Alcuni paesi, specialmente nell’Europa occidentale, temono che un nuovo importante membro possa complicare ulteriormente il processo decisionale e spostare gli equilibri di potere verso l’Europa centrale e orientale.

I leader hanno in programma di incontrarsi di nuovo venerdì per discutere l’impatto della guerra russa sull’economia. Giovedì, la Germania ha alzato il livello di allerta nell’ambito del suo programma di emergenza sul gas mentre la Russia premeva per forniture all’Europa.

I leader mondiali, compreso il presidente Biden, si incontreranno a Madrid la prossima settimana per un vertice della NATO incentrato sulla guerra in Ucraina e sul futuro dell’alleanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.