L’Ucraina afferma che le sue forze hanno raggiunto Lyman e circondato le truppe russe

  • I soldati ucraini alzano la bandiera all’ingresso di Lyman
  • Lyman è un importante hub logistico nella regione orientale di Donetsk
  • Donetsk è una delle quattro regioni che Putin sostiene essere ora russa

KIEV, 1 ottobre (Reuters) – Le forze ucraine hanno raggiunto l’ingresso del bastione orientale di Lyman sabato dopo aver accerchiato migliaia di truppe russe, reagendo al Cremlino con un campo di battaglia il giorno dopo aver dichiarato la resa parziale. della Russia.

La cattura di Liman sarebbe una grave battuta d’arresto per la Russia dopo che il presidente Vladimir Putin ha annunciato l’annessione della regione di Donetsk ad altre tre regioni in una cerimonia a Mosca condannata come una farsa da Kiev e dall’Occidente.

Due soldati ucraini sorridenti sventolano la bandiera nazionale gialla e blu al cartello di benvenuto “Lyman” all’ingresso della città nel nord della regione di Donetsk, come mostra un video diffuso dal capo di stato maggiore del presidente.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

“1 ottobre. Abbattiamo la nostra bandiera di stato e la installiamo sulla nostra terra. Lyman sarà l’Ucraina”, ha detto uno dei soldati, in piedi sul cofano di un veicolo militare.

Un portavoce delle forze orientali dell’Ucraina ha affermato che la Russia ha tra 5.000 e 5.500 soldati a Lyman, ma il numero delle truppe accerchiate potrebbe essere inferiore a causa delle vittime.

“Il gruppo russo nella regione di Lyman è stato circondato”, ha detto in televisione il portavoce Serhii Serevaty.

Il ministero della Difesa russo non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

L’ultimo aggiornamento operativo della Russia è stato venerdì sera. Sabato, il canale Telegram del ministero ha pubblicato una serie di messaggi di congratulazioni, incluso uno di Putin, in occasione della festa militare della Giornata delle forze di terra.

READ  Mega "GTA 6" League ha invaso Internet con filmati e schermate di gioco

Polo logistico

La Russia ha utilizzato Lyman come hub logistico e di trasporto per le sue operazioni nel nord della regione di Donetsk. La sua caduta è la più grande vittoria sul campo di battaglia dell’Ucraina da una fulminea controffensiva nel nord-est di Kharkiv il mese scorso.

Un portavoce militare ucraino ha affermato che la cattura di Lyman consentirebbe a Kiev di avanzare nella regione di Luhansk, la cui piena cattura è stata annunciata da Mosca all’inizio di luglio dopo settimane di lenti e stridenti avanzamenti.

“Lyman è importante perché è il prossimo passo verso la liberazione del Donbass ucraino. È un’opportunità per andare oltre a Kreminna e Severodonets, ed è molto importante psicologicamente”, ha detto.

Insieme, le regioni di Donetsk e Luhansk costituiscono la più ampia regione del Donbass, che è stata l’obiettivo principale della Russia dall’inizio dell’invasione di Mosca il 24 febbraio.

Serevati ha detto che le operazioni intorno a Lyman erano ancora in corso e che le truppe russe stavano tentando senza successo di uscire dall’accerchiamento.

“Alcuni si stanno arrendendo, molti di loro sono stati uccisi e feriti, ma l’operazione non è ancora finita”, ha detto.

Il governatore ucraino di Luhansk in esilio ha detto che le forze russe avevano chiesto un ritiro sicuro dall’accerchiamento, ma l’Ucraina aveva respinto la richiesta.

I funzionari ucraini hanno detto a Reuters di non avere tali informazioni.

Putin ha dichiarato venerdì che Donetsk e Luhansk, così come le regioni meridionali di Kherson e Zaporizhia nel Donbass, sono terra russa, un’area equivalente a circa il 18% del territorio totale dell’Ucraina.

L’Ucraina ei suoi alleati occidentali hanno bollato come illegale la mossa della Russia. Kiev ha promesso di continuare a liberare la terra dalle forze russe e ha detto che non terrà colloqui di pace con Mosca mentre Putin sarà presidente.

READ  Aggiornamenti live: almeno 151 uccisi nello scontro di Halloween di Itaewon

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Montaggio di Frances Kerry e Gareth Jones

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.