Le linee guida aggiornate per il trattamento dell’obesità infantile includono farmaci e, per alcuni adolescenti, interventi chirurgici



Cnn

Le linee guida aggiornate dell’American Academy of Pediatrics per il trattamento dell’obesità incoraggiano l’uso immediato della terapia comportamentale e dei cambiamenti dello stile di vita e suggeriscono che la chirurgia e i farmaci dovrebbero essere usati in alcuni giovani adulti.

Le linee guida, pubblicate lunedì sulla rivista Pediatrics, sono il primo aggiornamento completo delle linee guida per il trattamento dell’obesità dell’Accademia in 15 anni. Forniscono indicazioni sul trattamento dei bambini di età compresa tra i 2 e gli anni dell’adolescenza.

Le linee guida riconoscono che l’obesità è complessa e affronta altri fattori come l’accesso a cibi nutrienti e assistenza sanitaria.

Il trattamento per i bambini piccoli dovrebbe concentrarsi sulla terapia comportamentale e sullo stile di vita per l’intera famiglia, compreso il supporto nutrizionale e una maggiore attività fisica. Per i bambini di età pari o superiore a 12 anni, è appropriato l’uso di farmaci dimagranti oltre alla terapia comportamentale e allo stile di vita, afferma l’AAP. Secondo le linee guida, i pazienti di età pari o superiore a 13 anni con obesità grave dovrebbero essere valutati per un intervento chirurgico.

“Non ci sono prove che ‘l’attesa osservata’ o il trattamento ritardato siano appropriati per i bambini con obesità”, ha affermato la dott.ssa Sandra Hassink, MD, autrice principale e vicepresidente del sottocomitato delle linee guida per la pratica clinica dell’AAP. Rapporto. “L’obiettivo è aiutare i pazienti a fare cambiamenti sostenibili nello stile di vita, nei comportamenti o nell’ambiente e coinvolgere le famiglie nel processo decisionale in ogni fase”.

Miles Faith, uno psicologo della State University di New York a Buffalo che studia i comportamenti alimentari e l’obesità dell’infanzia, ha elogiato il nuovo rapporto per aver riconosciuto che le cause dell’obesità infantile sono complesse e che i suoi trattamenti devono essere uno sforzo di squadra.

“Non è una causa per tutti i bambini”, dice. “Questo tipo di affermazione non significa che ci siano più opzioni e che non dovremmo automaticamente scartare la possibilità dei farmaci e che non dovremmo scartare il ruolo della chirurgia. Per alcune famiglie, potrebbe essere qualcosa da considerare “, ha affermato Hope, che non è stata coinvolta nello sviluppo delle linee guida.

Aam Aadmi afferma che oltre 14,4 milioni di bambini e adolescenti convivono con l’obesità. I bambini in sovrappeso o obesi sono a maggior rischio di asma, apnea notturna, problemi alle ossa e alle articolazioni, diabete di tipo 2 e malattie cardiache, secondo i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie. Per bambini e adolescenti, il sovrappeso è definito come un indice di massa corporea pari o superiore all’85° percentile e inferiore al 95° percentile; L’obesità è definita come un BMI pari o superiore al 95° percentile.

Le nuove linee guida non discutono la prevenzione dell’obesità; Dice che sarà affrontato in un’altra dichiarazione politica AAP a venire.

READ  Justin Bieber sta vendendo il suo catalogo musicale a Hypgnosis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.