La Russia ha annunciato che lascerà la Stazione Spaziale Internazionale dopo il 2024

Il nuovo capo dell’agenzia spaziale russa ha annunciato martedì che la Russia lascerà la Stazione Spaziale Internazionale, il cui attuale mandato scade alla fine del 2024.

“È stato deciso di lasciare la stazione dopo il 2024”, ha detto Yuri Borisov, nominato questo mese Dirigere Roscosmos, l’agenzia statale responsabile del programma spaziale del Paese.

La notifica è arrivata Sig. Borisov e il presidente Vladimir V. Durante l’incontro tra Putin della Russia. La Russia adempirà ai propri obblighi entro il 2024, Mr. Borisov Mr. ha detto Putin. “Penso che questa volta inizieremo a costruire la stazione orbitale russa”, ha detto.

Sig. La risposta di Putin: “Bene”.

La NASA non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento e non era chiaro se la Russia avesse formalmente informato la NASA e altri partner della stazione spaziale che si sarebbe ritirata dal programma. La NASA ha dichiarato l’anno scorso che intende continuare a far funzionare la stazione spaziale fino alla fine del 2030.

“Potrebbe essere un colpo di fortuna da parte dei russi”, ha detto Bill Larson, consigliere spaziale della Casa Bianca durante l’amministrazione Obama. “Potrebbe essere riconsiderato o potrebbe funzionare”.

L’annuncio non significa che la stazione sarà chiusa dopo il 2024, ma gli esperti affermano che attenua la possibilità che la stazione continui oltre la fine del decennio.

“Il ritiro richiederà del tempo”, ha affermato Pavel Luzin, un analista militare e spaziale russo. “Per lo più, dobbiamo spiegare questo come il rifiuto della Russia di estendere l’operazione della stazione fino al 2030”.

Non è chiaro per quanto tempo la stazione rimarrà operativa senza l’intervento russo. L’avamposto orbitante è composto da due divisioni, una guidata dalla NASA e l’altra dalla Russia. Entrambi sono interconnessi. La maggior parte dell’energia da parte russa proviene dai pannelli solari della NASA, mentre i russi forniscono la spinta per la periodica spinta in orbita.

READ  Un missile nordcoreano è atterrato nelle acque sudcoreane per la prima volta dopo decenni

Il primo lotto della stazione è stato lanciato nel 1998 e Gli astronauti vivono lì dal 2002. è stato costruito come Un simbolo della cooperazione post Guerra Fredda Le relazioni bilaterali tra le due superpotenze spaziali del mondo, gli Stati Uniti e la Russia, hanno visto molti alti e bassi. Negli ultimi 20 anni è diventato un importante laboratorio per la ricerca scientifica nello spazio e un banco di prova per dimostrare le opportunità commerciali in orbita. Turismo spaziale e produzione avanzata.

Parlando a un briefing dall’orbita sulla ricerca della stazione spaziale, Kjell Lindgren, uno degli astronauti della NASA, ha detto che nulla è ancora cambiato.

“Questa è una notizia molto recente, quindi non abbiamo sentito nulla di ufficiale. Ovviamente, sai, siamo stati addestrati per svolgere una missione qui, e quella missione richiedeva un intero equipaggio.

Poiché le tensioni tra Washington e Mosca sono aumentate dall’invasione russa dell’Ucraina a febbraio, Mr. Funzionari spaziali russi, incluso il predecessore di Borisov, Dmitry Rogozin, hanno annunciato negli ultimi mesi che la Russia intende andarsene. Ma non è stato chiaro quando sarebbe stata presa una decisione finale. I funzionari della NASA, che vogliono estendere le operazioni della stazione spaziale fino al 2030, hanno espresso la speranza che la Russia rimanga.

La Russia ha in programma una propria stazione spaziale, ma Roscosmos è in difficoltà finanziarie da anni. Dopo che le navette spaziali americane si sono ritirate nel 2011, la NASA ha dovuto acquistare posti sui razzi Soyuz, che hanno fornito ai russi denaro costante. Quelle entrate si sono esaurite dopo che SpaceX ha iniziato a fornire il trasporto agli astronauti della NASA due anni fa. La Russia ha perso Ulteriori fonti di reddito Le sanzioni hanno impedito alle compagnie europee e di altri paesi di lanciare satelliti sui suoi razzi.

READ  Paul McCartney sembra sostenere Johnny Depp al concerto di Orlando

“Senza la cooperazione con l’Occidente, il programma spaziale russo in tutte le sue aree, compreso l’esercito, è impossibile”, ha affermato il dottor Lucin.

La Russia vuole anche collaborare con il programma spaziale cinese, che è a Il modulo del laboratorio sarà aggiunto alla sua stazione spaziale domenicaTiangong. Ma Tiangong Nessuno dei due è in orbita alla portata dei siti di lancio della Russia ed è stato al centro di molte discussioni tra i due paesi. Collabora all’esplorazione lunare.

“La possibilità di una cooperazione con la Cina è una fantasia”, ha affermato il dottor Lucin. “I cinesi vedevano la Russia come un potenziale partner fino al 2012 e da allora si sono fermati. Oggi la Russia non ha nulla da offrire alla Cina in termini di spazio.

Non molto tempo fa, gli Stati Uniti volevano porre fine alla Stazione Spaziale Internazionale dopo il 2024.

Nel 2018, l’amministrazione Trump ha proposto Fine dei finanziamenti federali per la stazione spaziale, sperando di trasferire i suoi astronauti nelle stazioni commerciali. Un anno dopo, quello sforzo fallì quando la NASA spostò la sua attenzione sull’accelerazione dei piani per rimandare gli astronauti sulla luna.

La NASA sta ancora cercando di lanciare un mercato per le future stazioni spaziali commerciali. A dicembre è stato premiato I contratti valgono un totale di $ 415,6 milioni per le tre società — Origine blu del Kent, Washington; Nanorocks di Houston; e Northrop Grumman di Dulles, Virginia. – Per creare i loro disegni.

Tuttavia, l’ispettore generale della NASA messo in guardia Anche se la Stazione Spaziale Internazionale continuerà fino al 2030, i follow-up commerciali potrebbero non essere pronti in tempo e potrebbe esserci un divario in cui la NASA non ha un laboratorio orbitante per condurre ricerche, in particolare sugli effetti a lungo termine della gravità zero sulla salute e radiazioni sugli astronauti.

READ  Chris Kiss: nuova aggiunta al team legale di Trump nel caso di ricerca di Mar-a-Lago

Se la decisione della Russia porta ad abbandonare la ISS, la Cina manterrà l’unica stazione spaziale in orbita. La Cina si è offerta di inviare astronauti da altri paesi a Tiangong. Gli astronauti dell’Agenzia spaziale europea Si sono già allenati con gli astronauti cinesi. In generale, alla NASA è vietato lavorare direttamente con la Cina nello spazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.