La fuoriuscita dell’oleodotto di Drushpa interrompe il flusso di petrolio russo verso la Germania

VARSAVIA, 12 ott. (Reuters) – La Germania ha dichiarato mercoledì che sta ricevendo meno petrolio, ma ha ancora forniture sufficienti, a seguito di una fuoriuscita polacca all’oleodotto Druzhba che fornisce petrolio greggio dalla Russia all’Europa. brutto lavoro.

Martedì scorso è stata scoperta una perdita su un’importante rotta petrolifera verso la Germania, ha detto l’operatore Berna, lasciando l’Europa in allerta per la sua sicurezza energetica mentre affronta una crisi sempre più profonda dopo l’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca. Ridotta fornitura di gas.

“La sicurezza dell’approvvigionamento in Germania è attualmente garantita”, ha affermato un portavoce del ministero dell’Economia in una dichiarazione inviata via e-mail. “Le raffinerie di Schwedt e Leuna continuano a ricevere petrolio greggio attraverso l’oleodotto Druzhba”.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

La raffineria di Schwedt, che fornisce il 90% del carburante di Berlino, ha dichiarato in una dichiarazione via e-mail che le consegne stavano funzionando a capacità ridotta.

La Germania ha affermato di aspettarsi presto maggiori informazioni dalla Polonia sulla causa della perdita e su come risolverla.

L’Europa è stata in allerta per la sicurezza delle sue infrastrutture energetiche dalla scoperta il mese scorso di importanti perdite nei gasdotti Nord Stream 1 e 2 che vanno dalla Russia sotto il Mar Baltico verso l’Europa. Sia l’Occidente che la Russia l’hanno accusata di sabotaggio.

Tuttavia, l’alto funzionario polacco responsabile delle infrastrutture energetiche, Mateusz Berger, ha detto al telefono a Reuters che la perdita all’oleodotto di Druzhba potrebbe essere stata causata da “danni accidentali”.

“Viviamo in tempi turbolenti e sono possibili significati diversi, ma a questo punto non abbiamo le basi per crederlo”, ha detto, quando gli è stato chiesto della possibilità di sabotaggio.

READ  L'uragano Agatha atterra in Messico

Berger ha detto che la fuoriuscita è avvenuta a 70 km (44 miglia) a ovest del blocco, dove si trova la più grande raffineria della Polonia, di proprietà di PKN Orlan. Di conseguenza, parte della capacità della nave verso la Germania non è disponibile, ha affermato, aggiungendo che le riparazioni “non richiederanno molto tempo”.

La consegna a Berna in Germania è stata ridotta ma continua.

Grafica Reuters

Raffinerie tedesche, polacche

L’oleodotto di Drushba, che in russo significa “amicizia”, ​​è uno dei più grandi al mondo e fornisce petrolio russo a gran parte dell’Europa centrale, tra cui Germania, Polonia, Bielorussia, Ungheria, Slovacchia, Repubblica Ceca e Austria.

Transneft, monopolio statale russo dell’oleodotto, ha affermato che il petrolio ha continuato a fluire in Polonia.

PKN Orlan di Polonia (PKN.WA) Ha affermato che le forniture di petrolio alla sua raffineria di Block non sono state interrotte, mentre l’operatore ceco dell’oleodotto MERO ha affermato di non aver visto alcun cambiamento nei flussi verso la Repubblica ceca.

“L’azione principale (stiamo intraprendendo) è drenare il liquido, trovare la perdita e fermarla”, ha detto il portavoce dei vigili del fuoco Karol Kierzkowski all’emittente statale TVP News.

“Quando la pressione scende, la perdita si fermerà e consentirà alla perdita di raggiungere”, ha detto, aggiungendo che era troppo presto per stabilire la causa e non c’era pericolo per il pubblico.

READ  South Dakota AG licenziato per reato penale

I vigili del fuoco nella regione centro-settentrionale della Polonia del Kujawsko-Pomorskie hanno affermato di aver pompato circa 400 metri cubi di petrolio e acqua dalla fuoriuscita nel mezzo di un campo di grano.

PERN ha riferito che la seconda linea del gasdotto e altri componenti dell’infrastruttura PERN funzionavano normalmente.

“In questa fase, tutti i servizi PERN (tecnici, operativi, vigili del fuoco interni e protezione ambientale) stanno intervenendo secondo le istruzioni fornite per questo tipo di situazione”, ha affermato l’operatore.

La parte occidentale dell’oleodotto, che trasporta petrolio dalla Polonia centrale alla Germania, ha una capacità totale di 27 milioni di tonnellate di greggio all’anno.

La raffineria tedesca di Schwedt dipende in particolare da Druzhba.

Il governo tedesco mira a eliminare le importazioni di petrolio dalla Russia entro la fine dell’anno sotto le sanzioni dell’UE. Ma nei primi sette mesi dell’anno, la Russia era ancora il suo principale fornitore, rappresentando solo il 30% delle importazioni di petrolio.

Druzhba sarà determinante nella consegna di petrolio attraverso il porto polacco di Danzica, mentre la Germania cerca forniture alternative per Schwedt.

Il governo tedesco è anche in trattative per la fornitura di petrolio dal Kazakistan a Shved, ma quel petrolio deve anche fluire in Germania attraverso l’oleodotto Drushpa.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Un rapporto Reuters di Alan Charlish e Marek Strelecki; Montaggio di John Harvey e Elaine Hardcastle

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.