La corte d’appello sospende temporaneamente l’ordine che richiede a Graham di comparire davanti al gran giurì dell’area di Atlanta



CNN

Domenica una corte d’appello federale ha emesso una sospensione temporanea Ordinanza del tribunale distrettuale La senatrice repubblicana Lindsey Graham della Carolina del Sud dovrebbe comparire davanti a un gran giurì che indaga su cospirazioni per influenzare illegalmente i risultati delle elezioni del 2020 in Georgia.

L’11a Corte d’Appello del Circuito degli Stati Uniti ha rinviato il procedimento relativo alla citazione del gran giurì della contea di Fulton a un giudice del tribunale distrettuale per valutare se annullare o modificare parzialmente la citazione in base alle regole di discorso e dibattito della Costituzione.

La disposizione costituzionale protegge i legislatori da determinate azioni di contrasto in determinate circostanze. Graham aveva lo ha sottolineato nella sua sfida Gli è stato chiesto di testimoniare martedì davanti a un gran giurì speciale nella contea di Fulton, nell’area di Atlanta.

Il pannello della corte d’appello – che includeva i giudici di circoscrizione Charles Wilson, Kevin Newsome e Britt Grant – ha affermato nella sua ordinanza che un tribunale distrettuale può accelerare l’interpretazione di una citazione in giudizio se il giudice “ritiene appropriato”. La Corte d’Appello ha affermato che, una volta risolta tale questione, sarà riconsiderata dalla Corte d’Appello.

Il giudice distrettuale degli Stati Uniti Lee Martin May Ha governato Graham avrebbe dovuto testimoniare la scorsa settimana davanti a un gran giurì della contea di Fulton che indagava sugli sforzi dell’ex presidente Donald Trump per truccare le elezioni presidenziali del 2020 in Georgia.

Graham ha cercato di annullare la citazione Dalla sua uscita a luglio, Ha chiesto a May di sospendere la sua sentenza, cosa che ha rifiutato venerdì, e ha presentato una mozione di emergenza all’11° Circuito.

Il procuratore distrettuale della contea di Fulton Fannie Willis, il democratico che guida le indagini, ha affermato in atti giudiziari che il gran giurì dovrebbe sentire di almeno due chiamate di Graham al Segretario di Stato della Georgia Brad Raffensberger e al suo staff dopo le elezioni del 2020. .

Raffensberger, un repubblicano, ha detto alla CNN nel 2020 che Graham ha indicato che alcuni voti della Georgia dovrebbero essere respinti durante l’audit in tutto lo stato.

Graham ha detto alla CNN all’epoca che era “assurdo” che stesse cercando di capire come venivano verificate le firme sulle schede elettorali per corrispondenza e che stava cercando di fare pressione su Raffensberger affinché si sbarazzasse delle schede legali.

Gli avvocati di Graham hanno sostenuto che il repubblicano della Carolina del Sud non dovrebbe essere costretto a testimoniare davanti al gran giurì perché le sue azioni come presidente della commissione giudiziaria del Senato dell’epoca erano legate ad attività legislative e dovrebbero essere protette dalla clausola del discorso e del dibattito della Costituzione.

“Il senatore Graham non si è intromesso nel processo elettorale della Georgia e non ha tentato di cambiare l’esito di nessuna elezione. Questa conversazione riguardava le votazioni per assente e le pratiche della Georgia”, hanno affermato gli avvocati di Graham. Ha detto in un deposito del tribunale Lo scorso mese.

Graham è uno dei pochi importanti collaboratori di Trump citati in giudizio da un gran giurì speciale dell’area di Atlanta.

READ  Stagione 6, Episodio 13, "Saal Khan"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.