Il lavoro di Andy Warhol, non visto in pubblico per 15 anni, va a prendere all’asta 80 milioni di dollari | Andy Warhol

Sei mesi dopo, un’immagine vivida di Marilyn Monroe ha battuto i record Venduto per $ 195 milioniAnche un’opera molto oscura e brutale dell’artista pop cult Andy Warhol è destinata a raccogliere una somma enorme.

White Disaster (White Car Crash 19 Times) – una tela alta 12 piedi e larga 6 piedi con ripetute immagini grafiche in bianco e nero – dovrebbe vendere per almeno 80 milioni di dollari a New York il mese prossimo.

Fa parte della serie Death and Catastrophe di Warhol degli anni ’60, che riflette la preoccupazione dell’artista per la mortalità. L’ultimo grande dipinto di morte e catastrofe venduto all’asta, Silver Car Crash (Double Catastrophe), ha ottenuto $ 105 milioni nel 2013.

Sotheby’s, che sarà venduto all’asta per conto di un privato il 16 novembre, lo ha descritto come un “capolavoro monumentale”. Non è stato visto dal pubblico per più di 15 anni.

Riferendosi al devoto cattolicesimo di Warhol, Sotheby’s ha affermato: “La scala fisica del pannello – la più grande di tutte le opere di Warhol per incidenti stradali a pannello singolo – ha senza dubbio il potere di evocare un senso di timore reverenziale e riverenza. Altare religioso. In effetti, le sfumature religiose dell’opera si estendono ben oltre la sua portata.

Ha citato lo storico dell’arte John Richardson che ha detto: “L’intera immagine di Andy è modellata dal suo essere cattolico. È andato in chiesa, si è confessato, ha dovuto fare 10 Ave Maria, 20 Ave Maria, che si riflettono nella ripetizione del suo ritratto più e più volte.

All’inizio degli anni ’60 Warhol iniziò a serigrafare immagini di incidenti automobilistici, aerei e altri disastri, utilizzando fotografie di giornali e documenti della polizia come fonti.

READ  Punteggio finale della settimana 6 di Giants-Ravens: i Giants hanno battuto i Ravens 24-20, 5-1

“Quando vedi un’immagine terribile più e più volte, non ha davvero alcun effetto”, ha detto in un’intervista del 1963.

Warhol è stato cresciuto dalla sua devota madre cattolica, Julia, che ha pregato ogni giorno durante i due decenni in cui hanno condiviso una casa a New York. Frequentò regolarmente la chiesa, incontrò il Papa e finanziò l’educazione del nipote.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.