Il comitato del 6 gennaio della Camera decide di formulare raccomandazioni penali, afferma il presidente


Washington
Cnn

Il 6 gennaio 2021, il comitato ristretto della Camera che indaga sull’attacco alla capitale degli Stati Uniti ha deciso di presentare raccomandazioni penali al Dipartimento di giustizia, ha affermato il presidente del comitato, Rep. Penny Thompson ha detto ai giornalisti martedì.

Thompson, un democratico del Mississippi, ha affermato che la giuria non ha ristretto l’universo delle persone che potrebbero essere nominate.

Alla domanda se Thompson credesse che qualcuno dei testimoni si fosse spergiurato, ha detto: “Questo fa parte del dibattito”.

Quando il panel formula raccomandazioni, sarà un documento separato dal rapporto finale del panel che verrà inviato al DOJ, ha detto Thompson.

Il comitato, che ha rifiutato di commentare i commenti di Thompson, dovrebbe riunirsi martedì prossimo.

Un sottocomitato di membri è stato incaricato di dare all’intero comitato opzioni su come presentare prove di possibili sanzioni, possibile spergiuro e potenziale manomissione di testimoni e possibili raccomandazioni penali, secondo diverse fonti che hanno familiarità con il lavoro del comitato.

Rappresentanti del Partito Democratico. Jamie Ruskin, Adam Schiff e Joe Lofgren, e il vicepresidente del comitato, GOP Rep. Liz Cheney Questo sottocomitato comprende tutti gli avvocati qualificati.

La decisione se formulare raccomandazioni penali dipende in gran parte dal comitato. I membri del panel concordano ampiamente sul fatto che l’ex presidente Donald Trump e alcuni dei suoi più stretti collaboratori abbiano commesso un crimine quando ha proposto un complotto per impedire una transizione pacifica del potere, come hanno affermato al loro processo. Ma sono stati a lungo divisi su cosa fare al riguardo, incluso se deferire penalmente Trump al Dipartimento di Giustizia.

READ  Greta Thunberg, coinvolta nello sciopero delle miniere di carbone in Germania, è stata arrestata dalla polizia

In passato, la questione ha portato a un dibattito intenso, a volte controverso, tra i membri del consiglio, hanno detto fonti. Coloro che in precedenza hanno affermato che i rinvii penali non sono necessari per chiudere le indagini del panel, affermano che il panel non ha poteri di accusa e il Congresso non ha bisogno del Dipartimento di Giustizia per indagare sui crimini perché ha le proprie indagini penali sull’attacco di capitale.

Tuttavia, l’idea della raccomandazione criminale di Trump, sebbene di natura puramente simbolica, è rimasta sospesa come un’ombra sin dalla prima formazione del gruppo e molti membri l’hanno vista come un passaggio necessario per completare il suo lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.