I manifestanti hanno assediato il presidente dello Sri Lanka, fuggito alle Maldive, e l’ufficio del Primo Ministro

  • Il presidente Rajapaksa fugge ore prima delle sue dimissioni programmate
  • I manifestanti hanno chiesto il licenziamento del premier Ranil Wickremesinghe
  • Wickremesinghe ha dichiarato un’emergenza e presto è tornato

COLOMBO, 13 luglio (Reuters) – Il presidente dello Sri Lanka Gotabaya Rajapaksa è fuggito alle Maldive mercoledì, ponendo fine a quasi due decenni di governo della sua famiglia in Sri Lanka dopo una massiccia rivolta popolare innescata dal crollo economico.

Ma la sua decisione di nominare il suo alleato, il primo ministro Ranil Wickremesinghe, come presidente ad interim ha suscitato ulteriori proteste, con i manifestanti che assediavano l’ufficio del primo ministro chiedendo che anche lui andasse.

L’ufficio di Wickremesinghe ha inizialmente imposto lo stato di emergenza e il coprifuoco immediatamente, poi li ha revocati, ma ha affermato che le misure sarebbero state annunciate in seguito.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Grafica Reuters

La polizia di stanza fuori dall’ufficio del primo ministro ha sparato diversi lacrimogeni e un elicottero militare si è fermato brevemente sopra la sua testa, ma i manifestanti sono apparsi imperterriti e alla fine sono entrati nel complesso. La squadra di Wickremesinghe ha rifiutato di rivelare dove si trovasse.

“È incredibile, le persone hanno cercato di catturare questo spazio per circa tre ore”, ha detto la studentessa universitaria Sanjuka Kavinda, 25 anni, in piedi vicino alla porta aperta dell’ufficio del primo ministro. “Tutti in questo incontro saranno qui fino a quando Ranil non si dimetterà, qualunque cosa accada.

In una dichiarazione, Wickremesinghe ha affermato che i manifestanti “non avevano motivo di assediare l’ufficio del primo ministro”.

“Vogliono fermare i lavori parlamentari. Ma dobbiamo rispettare la costituzione. Quindi le forze di sicurezza mi hanno incaricato di imporre l’emergenza e il coprifuoco. Sto cercando di farlo”.

READ  Top 25 di domani oggi: USC, i profili dei playoff di Clemson migliorano grazie ai progressi nelle classifiche di college football

Al piano terra dell’edificio a due piani imbiancato di epoca coloniale, dozzine di manifestanti si sono radunati per cantare canzoni pop singalesi. In una vicina stanza climatizzata sedeva una grande forza di sicurezza armata di fucili d’assalto.

Gli organizzatori della protesta e il personale di sicurezza hanno guidato i manifestanti attraverso una scala centrale in legno al centro dell’edificio fino all’ultimo piano dove si trova la suite del Primo Ministro.

In una vicina stanza al piano di sopra, dove Reuters ha intervistato Wickramasinghe alcune settimane fa, i mobili di lusso sono stati frettolosamente spinti negli angoli e una fila di guardie di sicurezza armate ha sbarrato i visitatori.

Lo Sri Lanka è stato governato dalla potente famiglia Rajapakse negli ultimi due decenni. Gotabaya Rajapaksa è stato eletto Presidente del Paese nel novembre 2019.

La prossima settimana arriverà un nuovo leader

Il Parlamento dovrebbe nominare un nuovo presidente a tempo pieno la prossima settimana e, sebbene non sia stata presa alcuna decisione, la prima scelta del partito è Wickremesinghe, ha detto a Reuters una fonte di alto livello del partito al governo.

Il tentativo di Wickremesinghe di restare con i manifestanti che si dicono stretti alleati della famiglia Rajapaksa, che ha dominato il paese da quando il fratello maggiore di Rajapaksa, Mahinda, è diventato presidente nel 2005, li farà arrabbiare.

“Un parlamentare con un seggio viene nominato Primo Ministro. Ora la stessa persona è nominata Presidente ad interim”, ha detto su Twitter il candidato presidenziale dell’opposizione Sajith Premadasa. “Questa è una democrazia in stile Rajapakse. Che parodia. Che tragedia.”

READ  LIV Golf Series: la controversa nuova partita com'era davvero sul campo

Il presidente, sua moglie e due guardie del corpo sono decollati dal principale aeroporto internazionale vicino a Colombo con un volo dell’aeronautica mercoledì mattina presto, secondo una dichiarazione dell’aeronautica.

Il presidente del Parlamento Mahinda Yappa Abeywardena ha affermato che Rajapaksa lo aveva contattato al telefono e lo aveva informato che la sua lettera di dimissioni sarebbe arrivata più tardi mercoledì.

Una fonte del governo e una persona vicina a Rajapakse hanno detto che si trovava a Malé, la capitale delle Maldive. Da lì, il presidente si recherà in un altro Paese asiatico, hanno detto fonti governative.

Crisi economica

Le proteste contro la crisi economica imperversano da mesi, quando lo scorso fine settimana centinaia di migliaia di persone hanno preso il controllo di importanti edifici governativi a Colombo, accusando i Rajapaks e i loro alleati di inflazione, deficit e corruzione. leggi di più

I fratelli del presidente, l’ex presidente e primo ministro Mahinda Rajapaksa e l’ex ministro delle finanze Basil Rajapaksa, sono ancora in Sri Lanka, hanno detto fonti e assistenti del governo.

Wickremesinghe, la cui casa privata a Colombo è stata data alle fiamme sabato, si è offerto di dimettersi da primo ministro ma non ha ripetuto l’offerta dopo aver prestato giuramento come presidente mercoledì. In tal caso, il presidente sarà il presidente ad interim fino all’elezione di un nuovo presidente il 20 luglio come previsto.

In mezzo a turbolenze economiche e politiche, mercoledì i prezzi delle obbligazioni sovrane dello Sri Lanka hanno raggiunto nuovi minimi storici.

L’ambasciata americana a Colombo, situata nel quartiere centrale della città, ha dichiarato che annullerà i servizi consolari per il pomeriggio e giovedì in via precauzionale.

READ  Chris Kiss: nuova aggiunta al team legale di Trump nel caso di ricerca di Mar-a-Lago

L’economia turistica della nazione insulare è stata colpita prima dalla pandemia di COVID-19 e poi da un calo delle rimesse degli Sri Lanka all’estero. Sebbene il divieto sui fertilizzanti chimici abbia influito sulla produzione, il divieto è stato successivamente revocato. leggi di più

Nel 2019 i Rajapaksas hanno attuato tagli fiscali populisti che hanno colpito le finanze del governo, mentre la riduzione delle riserve estere ha ridotto le importazioni di carburante, cibo e medicine.

I prezzi della benzina sono stati ridotti e si sono formate lunghe file davanti ai negozi che vendono gas da cucina. L’inflazione complessiva si è attestata al 54,6% il mese scorso e la banca centrale ha avvertito che salirà al 70% nei prossimi mesi.

Mahinda Rajapaksa, presidente dal 2005 al 2015 e poi primo ministro sotto suo fratello, si è dimesso a maggio dopo che le proteste contro la famiglia sono diventate violente. È rimasto nascosto per alcuni giorni in una base militare nell’est del Paese prima di tornare a Colombo.

Martedì i funzionari dello Sri Lanka per l’immigrazione hanno impedito a Basil Rajapaksa, che si è dimesso da ministro delle finanze ad aprile, di lasciare il paese. leggi di più

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Rapporti aggiuntivi di Kanishka Singh e Alastair Paul; Raju Gopalakrishnan e Krishna N. Scritto da Das; Montaggio di Sam Holmes, Sri Navaratnam e Kim Coghill

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.