Cheney difende le critiche di Trump al dibattito nel Wyoming e al lavoro del comitato del 6 gennaio



CNN

Rappresentante del Wyoming Liz Cheney Il Partito Repubblicano è stato “minacciato dalla fede di un individuo” – l’ex presidente Donald Trump – e ha sostenuto il suo lavoro nella commissione che indaga sulla rivolta del 6 gennaio 2021.

“Sta accadendo una vera tragedia, e la tragedia è che ci sono politici in questo Paese, a cominciare da Donald Trump e mentendo al popolo americano. La gente è stata tradita.

Ha aggiunto: “Adesso accettiamo l’adorazione della personalità. Non ne farò parte. Sosterrò sempre la mia verità, difenderò la verità.

Cheney sta per affrontare ciò che Trump ha approvato Harriet Hagman, Un ex membro del Comitato nazionale repubblicano del Wyoming e altri tre repubblicani sono in corsa per l’unico seggio alla Camera degli Stati Uniti dello stato. Il ruolo di Cheney come uno dei due repubblicani nel pannello della Camera che indaga sulle rivolte del Campidoglio degli Stati Uniti è stato attaccato dai suoi rivali e l’importanza di tale indagine è stata negata.

Cheney ha lanciato l’offensiva all’inizio del dibattito, sottolineando che la campagna di Hackman aveva assunto la società di consulenza di Bill Stephen, l’ex responsabile della campagna di Trump. Cheney ha notato che Trump e alcuni dei suoi alleati hanno iniziato a diffondere bugie e teorie del complotto sulla frode elettorale sulla scia della sconfitta di Trump alle elezioni del 2020 e che era contento di far parte di una “squadra normale” nelle elezioni del 2020.

“Il mio avversario è la signora Hogman. Sono curioso di sapere se vuole dire qui stasera che le elezioni non sono state rubate. Sa che non sono state rubate”, ha detto Cheney.

Tuttavia, Cheney ha affermato che ciò farebbe perdere a Hogman l’approvazione di Trump. “Se lei dice che non è stato rubato, lui non la sosterrà”, ha detto la deputata.

Hackman ha fatto una serie di affermazioni fuorvianti sulle elezioni del 2020, citando le donazioni del fondatore di Facebook Mark Zuckerberg e di sua moglie Priscilla Chan, citando le urne e il film “2000 Mules” sulle teorie del complotto sui “soldi di Zuckerberg”. Per assistere i funzionari delle elezioni locali contro l’infezione da virus corona.

“La verità è importante”, ha detto Cheney. “Le affermazioni della signora Hockman sulle elezioni del 2020 sono le stesse vietate dal principale avvocato del presidente, Rudy Giuliani”, ha aggiunto. Sospensione di Giuliani Dalla formazione di un avvocato nello Stato di New York attraverso la Corte d’Appello, che ha ritenuto di aver fatto “dichiarazioni esplicite e false dichiarazioni” sulle elezioni del 2020.

“Semplicemente non sono vere. La frode non è sufficiente per cambiare l’esito delle elezioni del 2020”, ha affermato il procuratore generale del presidente, il vice procuratore generale del presidente e il presidente Trump, il responsabile della campagna del presidente Trump; l’avvocato della Casa Bianca del presidente Trump ; La stessa famiglia del presidente Trump ha detto.

READ  L'Iowa ha confermato il suo primo caso di vaiolo delle scimmie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.