Biden, conflitto Xi su Taiwan, ma un’azione militare ritenuta improbabile

  • Biden e Xi tengono una riunione di Bali di 3 ore prima del G20
  • Entrambi i leader insistono per riportare le relazioni in carreggiata
  • La Russia ha smentito le notizie secondo cui il ministro degli Esteri è stato ricoverato in ospedale
  • L’Indonesia cerca un miglioramento concreto dell’economia globale al G20
  • L’ucraino Zelensky affronterà martedì il G20

NUSA DUA, Indonesia, 14 novembre (Reuters) – Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha detto lunedì al suo omologo cinese Xi Jinping che gli Stati Uniti avrebbero rafforzato le loro difese in Asia se Pechino non avesse potuto frenare i programmi di sviluppo delle armi della Corea del Nord.

In una conferenza stampa dopo i suoi primi colloqui faccia a faccia con Xi da quando è entrato in carica, Biden ha affermato di aver tenuto colloqui schietti su un’ampia gamma di questioni che hanno contribuito a decenni di relazioni tese tra Stati Uniti e Cina.

In una dichiarazione dopo il loro incontro, Xi ha definito Taiwan la “prima linea rossa” da non oltrepassare nelle relazioni USA-Cina, secondo i media statali cinesi.

Biden ha affermato di aver cercato di rassicurare Xi sul fatto che la politica statunitense su Taiwan non era cambiata, cercando di allentare le tensioni sull’isola autogovernata. “Non credo che ci sia alcun tentativo immediato da parte della Cina di invadere Taiwan”, ha detto ai giornalisti.

Se Pechino non riuscirà a contenere la Corea del Nord, ha affermato, gli Stati Uniti proteggeranno ulteriormente gli alleati statunitensi nella regione.

Le due parti hanno istituito un meccanismo per contatti frequenti e il segretario di Stato Anthony Blinken si recherà in visita in Cina per continuare le discussioni, ha affermato.

“Penso che ci capiamo”, ha detto Biden.

I due leader sorrisero e si strinsero calorosamente la mano davanti alle loro bandiere nazionali prima dei colloqui in un hotel sull’isola indonesiana di Bali, un giorno prima di un teso vertice del Gruppo dei 20 (G20) sull’invasione russa dell’Ucraina.

READ  Scott Disick in un incidente d'auto: la sua Lamborghini è dalla sua parte

“È bello vederti”, ha detto Biden a Gee, che lo ha messo un braccio intorno alle spalle prima di un incontro durato più di tre ore.

Tuttavia, secondo la Casa Bianca, Biden ha sollevato diversi argomenti difficili durante l’incontro, tra cui sollevare obiezioni degli Stati Uniti alle “azioni coercitive e sempre più aggressive della Cina su Taiwan”, alle “pratiche economiche non di mercato” di Pechino e alle “pratiche nello Xinjiang”. , Tibet e Hong Kong e più in generale i diritti umani”.

Biden ha precedentemente affermato di essere impegnato a mantenere aperte le linee di comunicazione a livello personale e di governo.

“In qualità di leader dei nostri due paesi, Cina e Stati Uniti, condividiamo la responsabilità, a mio avviso, di gestire le nostre differenze, di impedire che la concorrenza si trasformi in conflitto e di trovare il modo di lavorare insieme su questioni globali urgenti che necessitano di da affrontare. La nostra reciproca cooperazione”, ha detto Biden ai giornalisti.

Nessun leader indossava una maschera per prevenire il Covid, sebbene i membri della loro delegazione lo facessero.

TAIWAN TALKS TENSE Xi ha affermato prima dell’incontro che le relazioni tra i loro due paesi non hanno soddisfatto le aspettative globali.

“Risolvere la questione di Taiwan sono gli affari interni della Cina e della Cina”, hanno riferito Xi dai media statali.

Chiunque cerchi di separare Taiwan dalla Cina sta violando gli interessi fondamentali della nazione cinese.

Pechino, che rivendica Taiwan come propria, da tempo afferma che porterà Taiwan sotto il suo controllo. Il governo di Taiwan, che governa democraticamente, si oppone fermamente alle pretese di sovranità della Cina e afferma che solo i 23 milioni di persone dell’isola possono decidere il suo futuro.

READ  Il maestro speciale nel caso Trump danneggia la sicurezza nazionale

C’è stato un primo dramma a Bali intorno al ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, che si è scagliato contro i media occidentali per la notizia che aveva subito un infarto ed era stato portato in un ospedale locale.

“Questo è un tipo di gioco che non è nuovo in politica”, ha detto Lavrov. “I giornalisti occidentali dovrebbero essere più sinceri”.

La portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova l’ha definita “l’apice della falsità” e ha pubblicato un video di Lavrov seduto fuori in pantaloncini e maglietta a leggere documenti.

Tuttavia, il governatore di Bali Iwayan Koster ha detto a Reuters che Lavrov era andato in un ospedale locale “per un controllo” e che il russo era in buona salute. I funzionari indonesiani hanno rifiutato di commentare.

Lavrov rappresenta Putin al vertice del G20 – il primo da quando la Russia ha invaso l’Ucraina a febbraio – dopo che il Cremlino ha detto che Putin era troppo occupato.

Relazioni tese

Le relazioni USA-Cina sono state turbate negli ultimi anni da crescenti tensioni su questioni che vanno da Hong Kong e Taiwan al Mar Cinese Meridionale, pratiche commerciali e restrizioni statunitensi alla tecnologia cinese.

Ma negli ultimi due mesi, sia Pechino che Washington hanno compiuto sforzi pacifici per ricucire i legami, hanno affermato i funzionari statunitensi.

Il segretario al Tesoro americano Janet Yellen ha detto ai giornalisti a Bali che l’incontro aveva lo scopo di stabilizzare le loro relazioni e creare un “ambiente più favorevole” per le imprese statunitensi.

Ha affermato che Biden è stato chiaro con la Cina riguardo alle preoccupazioni per la sicurezza nazionale riguardo alle restrizioni sulle tecnologie statunitensi sensibili e ha espresso preoccupazione per l’affidabilità delle catene di approvvigionamento cinesi per le merci.

READ  Rivian mantiene intatta la guida alla produzione del 2022. Il titolo è ancora in calo.

Biden e Xi, che hanno tenuto cinque telefonate o videochiamate da quando Biden è entrato in carica nel gennaio 2021, si sono incontrati l’ultima volta di persona durante l’amministrazione Obama quando Biden era vicepresidente.

Il presidente indonesiano Joko Widodo, che ospita il vertice del G20, ha affermato di sperare che l’incontro di martedì possa “fornire solide partnership che aiuteranno la ripresa economica mondiale”.

Tuttavia, uno dei temi principali del G20 è la guerra della Russia in Ucraina.

Xi e Putin si sono avvicinati negli ultimi anni, legati da una sfiducia condivisa nei confronti dell’Occidente, e hanno riaffermato la loro partnership pochi giorni prima che la Russia invadesse l’Ucraina. Ma la Cina è attenta a non fornire un supporto materiale diretto che potrebbe innescare sanzioni occidentali contro di essa.

Il premier cinese Li Keqiang ha sottolineato l'”irresponsabilità” delle minacce nucleari durante un vertice in Cambogia, ha affermato un funzionario dell’amministrazione Biden, affermando che la Cina è a disagio con la retorica nucleare russa.

L’Occidente ha accusato la Russia di aver rilasciato dichiarazioni avventate sulla possibilità di utilizzare armi nucleari sin dall’invasione dell’Ucraina. A sua volta, la Russia ha accusato l’Occidente di “provocare” la retorica nucleare.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato che martedì si rivolgerà al vertice del G20 tramite collegamento video.

Reporting di Nandita Bose, Francesca Nangoi, Laika Kihara, David Lauder e Simon Lewis a Nusa Dua, Yu Lun Tian e Ryan Wu a Pechino; di Kay Johnson, Raju Gopalakrishnan; Montaggio di Robert Birsal, Tom Hogg e Alison Williams e Angus MacSwan

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.