Biden afferma che le compagnie petrolifere stanno “profittando della guerra” mentre galleggia sulla linea del vento

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha accusato le compagnie petrolifere di “trarre profitto” dall’invasione russa dell’Ucraina minacciandole di dazi imprevisti a meno che non aumentassero la produzione.

I suoi commenti arrivano giorni dopo Olio e gas I produttori tra cui ExxonMobil e Chevron hanno ottenuto enormi guadagni e una settimana fa i prezzi della benzina hanno messo sulla difensiva i colleghi democratici.

“In tempo di guerra, qualsiasi azienda che goda di profitti storicamente elevati ha la responsabilità di agire al di là del ristretto interesse personale dei suoi dirigenti e azionisti”, ha affermato Biden lunedì sera.

“Hanno l’opportunità di farlo, abbassando i prezzi per i consumatori alla pompa. In caso contrario, pagheranno più tasse sui loro profitti in eccesso e dovranno affrontare altre restrizioni”.

Secondo Exxon, la più grande compagnia petrolifera americana Record di utile netto trimestrale Quasi 20 miliardi di dollari venerdì. Il rivale Chevron ha guadagnato 11,2 miliardi di dollari, poco meno del fatturato record del trimestre precedente.

“I loro profitti sono la manna della guerra, un vortice di conflitto brutale che sta distruggendo l’Ucraina e ferendo milioni di persone in tutto il mondo”, ha affermato Biden.

Il presidente ha detto che la sua amministrazione lavorerà con il Congresso per sviluppare possibili risposte politiche. “È tempo che queste compagnie smettano di fare profitti bellici, assumano le loro responsabilità nei confronti di questo paese, diano una pausa al popolo americano e facciano meglio”.

Biden ha ripetutamente chiesto ai produttori di utilizzare i propri profitti per investire nell’aumento della produzione. Ma Wall Street ha fatto pressioni sulle compagnie petrolifere affinché restituissero denaro agli azionisti.

READ  Non puoi giocare a Overwatch 2 in questo momento perché è sotto attacco

I prezzi della benzina negli Stati Uniti hanno raggiunto livelli record di oltre $ 5 al gallone quest’estate. Da allora sono diminuiti, ma rimangono oltre il 60% in più rispetto a quando Biden è entrato in carica a causa del forte consumo di petrolio e delle interruzioni delle forniture globali.

I prezzi più alti alla pompa sono diventati una responsabilità politica per i Democratici in vista della prossima settimana Elezioni di medio termineIl partito del presidente rischia di perdere il controllo di entrambe le camere del Congresso.

Qualsiasi legislazione che imponga nuove tasse all’industria petrolifera incontra poca opposizione, specialmente nel Senato strettamente diviso. I legislatori democratici in precedenza avevano lanciato l’idea di una tassa inaspettata sui profitti delle compagnie petrolifere, che è stata ben accolta dall’industria petrolifera.

Il gruppo di lobby dell’American Petroleum Institute ha descritto i commenti del presidente come “retorica della campagna” e ha affermato che qualsiasi aumento delle tasse potrebbe ritorcersi contro.

“Le compagnie petrolifere non fissano i prezzi, lo fanno i mercati globali delle materie prime”, ha affermato Mike Sommers, amministratore delegato dell’American Petroleum Institute. “L’aumento delle tasse sull’energia degli Stati Uniti scoraggia gli investimenti nella nuova generazione, che è esattamente l’opposto di ciò che è necessario”.

L’amministratore delegato della Exxon, Darren Woods, ha dichiarato venerdì: “C’è un dibattito negli Stati Uniti sul fatto che il nostro settore restituisca parte dei nostri profitti direttamente al popolo americano. In effetti, è quello che facciamo sotto forma di dividendo trimestrale.

L’amministrazione ha adottato misure per abbassare i prezzi del carburante, compresi i guadagni rilasciati dalla riserva petrolifera strategica degli Stati Uniti. Biden ha affermato che il piano per ricostituire le riserve a $ 67- $ 72 al barile porrebbe un limite ai prezzi e darebbe alle compagnie petrolifere la fiducia per trivellare di più.

READ  Kim Kardashian paga una multa di 1,3 milioni di dollari alla SEC per aver pubblicizzato Crypto su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.