fbpx
i migliori libri sui graffiti
Tempo di lettura 4 minuti

I libri di graffiti sono un regalo perfetto e un must nella biblioteca di casa di ogni amante dell’arte.

Che tu sia un artista, un intenditore di graffiti o desideri semplicemente goderti le pagine illustrate, questi dieci libri fanno al caso tuo.

Dai compendi completi alle fotografie convincenti di opere d’arte in tutto il mondo, classificate dal continente, passando per i libri che sono un importante documento storico che racconta la nascita dei graffiti e include immagini iconiche di arte rimossa da tempo sui treni di New York, fino a monografie e opere che mettono in mostra tutta la bellezza degli stili nazionali di street art, i libri non sono più tosti di così.

10 – The World Atlas of Street Art and Graffiti by Rafael Schacter

The World Atlas of Street Art and Graffiti sottolinea il forte impegno dell’arte urbana nei confronti di una creatività spontanea intrinsecamente connessa all’architettura della metropoli.

9 – Graffiti World: Street Art from Five Continents by Nicholas Ganz and Tristan Manco

Osservatorio sulla cultura dei Graffiti mondiale e del suo sviluppo da più di 35 anni, attraverso 2000 pezzi di oltre 180 writer, dai tag agli stencil, passando per lo wildstyle e il bubble style fino alle nuove tecniche contemporanee di creazione.

Nicholas Ganz ci presenta qui un fenomeno di esplosione creativa globale, nato nei ghetti neri di New York e Filadelfia, divenuto ormai un punto focale del design contemporaneo

8 – Graffiti Women: Street Art from Five Continents by Nicholas Ganz

Dallo stesso autore di Graffiti World: Street Art from Five Continents una celebrazione al contributo delle donne ai graffiti e alla street art.

7- Wall and Piece by Banksy

La figura di Banksy rimane tuttora avvolta da un alone di mistero: del maggiore esponente della street art sappiamo solo che è nato a Bristol, ma non ne conosciamo la vera identità.

Famosissime le sue opere sul muro di separazione tra la Palestina e Israele, e le installazioni selvagge nei maggiori musei del mondo.

Gli stencil sono da sempre la tecnica preferita da Banski per i suoi lavori di guerilla art: e così, ritratti singolari ed umoristici di scimmie, di ratti, ma anche di poliziotti, soldati, vecchi e bambini si fanno i promotori di messaggi contro la guerra, il capitalismo e le istituzioni.

6 – Subway Art by Martha Cooper and Henry Chalfant

Questo è un volume di riferimento per tutti, Subway Art è un libro collaborativo di Martha Cooper e Henry Chalfant che documenta la storia del movimento dei graffiti di New York City.

Originariamente pubblicato nel 1984, il libro è stato descritto come una “landmark photographic history”

5 – Graffiti Japan by Remo Camerota

Il Giappone è sempre stato un terreno fertile per approcci innovativi alle tradizioni occidentali, come il cinema e il baseball.

Un altro esempio include i graffiti, che coprono gli edifici e le mura delle più grandi città del Giappone, nonché le aree più rurali. Il fotografo di Tokyo Remo Camerota ha catturato questi aspetti culturalmente unici dei graffiti giapponesi e, nel farlo, ha stretto amicizia con alcuni dei principali artisti di graffiti del paese.

4 – Trespass: A History Of Uncommissioned Urban Art by Carlo McCormick

Realizzato in collaborazione con artisti famosi, Trespass esamina l’ascesa e la portata globale dei graffiti e dell’arte urbana, tracciando figure chiave, eventi e movimenti di auto-espressione nello spazio sociale della città, e la storia della bonifica urbana, delle proteste e delle prestazioni illecite.

3 – The Faith Of Graffiti by Norman Mailer and Jon Naar

The Faith of Graffiti è un punto di riferimento nella storia dell’arte di strada: una meditazione essenziale, contemporanea e ancora rilevante, in parole e immagini, su il significato di identità, proprietà e vita cittadina.

2 – Obey: Supply & Demand: The Art of Shepard Fairey by Shepard Fairey

Tutti conoscono il nome OBEY in modo diretto o indiretto, questo libro è una raccolta di tutte le opere di un artista di strada americano contemporaneo, attivista grafico e illustratore che è emerso dalla scena dello skateboard. Shepard Fairey in arte OBEY

1 – Arabic Graffiti by Don Stone Karl and Pascal Zoghbi

Il nostro prossimo acquisto!

Senza confini o vincoli regionali, “Arabic Graffiti” fa riferimento all’uso della scrittura araba nel contesto urbano. Mette in mostra artisti, scrittori di graffiti e tipografi del Medio Oriente e di tutto il mondo che fondono stili di calligrafia e calligrafia araba con l’arte della scrittura di graffiti, dell’arte di strada e della cultura urbana.

Il progetto offre molte idee e approcci diversi, divergenti e talvolta contraddittori nel trattare questa delicata tradizione con una visione contemporanea. Per accompagnare un assortimento visivo di stili, il libro includerà diversi argomenti crossover, come la calligrafia classica e contemporanea, la tipografia araba, i graffiti politici e l’arte di strada.

Tags:

You May Also Like

ZEROCALCARE: AGONIA “SUBATOMICA”

Zerocalcare Domenica 11, residuo di un week end all’insegna del dormire poco e del ...

vico esclamativo

Vico Esclamativo il libro – Edizioni San Gennaro

Presentazione Edizioni San Gennaro + “Vico Esclamativo” domenica 7 ottobre – ore 12:00 MANN – ...