tupac
Tempo di lettura 5 minuti

‘Lui era un ribelle, un gangster, un sognatore, un politico. Lui era tutto questo.’ Tupac Shakur, meglio conosciuto come 2Pac.

Per chi, come me, ascolta l’hiphop, ne conosce la cultura e lo segue avidamente da anni, l’artista di cui scriverò oggi non sarà una sorpresa. Per voi giovani che magari l’hip hop vero, nudo e crudo, non lo conoscete, mettevi seduti e leggete bene. 

Nelle parole di un amico stretto dell’artista in questione, Richie Rich :  ‘Lui era un ribelle, un gangster, un sognatore, un politico. Lui era tutto questo.’ Perfettamente riconoscibile per il famoso tatuaggio ‘Thug Life’ che aveva impresso sotto il petto. L’artista in questione si chiama Tupac Shakur, meglio conosciuto come 2Pac. 

1971

Tupac Shakur nasce nel 1971 a New York. Figlio di Afeni Shakur, un’attivista delle Pantere Nere e sostenitrice del movimento ‘Black Power’ e di un padre poco presente. Sua madre, tanto coinvolta nel movimento politico, passa i primi tre mesi di gravidanza in un carcere, riconosciuta colpevole di 150 capi di cospirazione contro il governo americano. 

Nei suoi primi anni di vita, Tupac venne cresciuto nei ghetti newyorkesi, tra stupratori e tossici. In assenza di suo padre, Billy Garland, Tupac venne cresciuto da sua madre e il suo padrino Mutulu Shakur, anche lui attivista sfegatato con connessioni profonde nel movimento Black Power. Con queste influenze, Tupac cresce molto intorno alle filosofie nazionaliste nere e il marxismo. 

1986

Viste le condizioni depravate e la situazione politica instabile, Afeni decide, nel 1986, di trasferirsi a Baltimora, dove Tupac, dopo aver completato gli studi alla scuola secondaria, cominciò a frequentare la Baltimore School for the Arts. In questo periodo il giovane comincia a scoprire una passione per il teatro, il ballo e la musica jazz. Diviene un avido lettore e gli piace molto recitare, avendo occasione di apparire in più produzioni organizzate dalla sua scuola. Allo stesso tempo, Tupac, visto le visioni politiche radicali di sua madre si iscrive alla Lega della Gioventù  Comunista. Con questo mix di creatività, la sua disposizione naturale da showman e carisma, Tupac comincia anche a coinvolgersi in varie gare di freestyle e beatbox, mettendo in evidenzia tutte le sue qualità che più tardi lo avrebbe fatto diventare uno degli MC più famosi della storia del hiphop. 

1988/1990

Anche se Tupac sembrava aver trovato il suo ambiente ideale,  non durò molto. Nel 1988, lui e sua madre si trasferirono a Marin City, una città poco distante da San Francisco. Arrivati a Marin City trovarono una città in preda alla criminalità organizzata, droghe a fiumi e una povertà disumana. Nella sua depressione Il giovane Tupac decise di abbandonare gli studi, cominciando a fare uso e abuso di sostanze vivendo con altri ragazzi senza tetto. Nonostante tutto, le sue amicizie tentarono di dissuadere Tupac dalla illusione della vita da gangster, cercando di spingerlo verso la sua musica. Ed e anche qua che Tupac cominciò a sviluppare un incredibile senso di affetto e lealtà verso I suoi amici (tra cui Janet Pickett ora moglie di Will Smith, la loro stretta amicizia e stata più volte discussa pubblicamente da entrambi), cosa che lo aiuterà a legare con moltissime persone dentro e fuori dal ambiente del l’hiphop, ma sarà anche un punto focale psicologico che porterà il giovane artista a vivere una profonda delusione.  Ma torniamo al ‘presente’ perché, in una calda estate del ’89, ecco la svolta. Una ragazza di nome Lisa Steinberg, amica stretta di Tupac e che più tardi diventerà il suo manager, gli trovò una posizione da ‘roadie’ per il gruppo Digital Underground, gruppo famoso nella scena underground di Oakland. 

1991/1992

2 anni dopo, Tupac si trovò a fare un provino per entrare nei Digital Underground. L’audizione fu sostenuta davanti al fondatore del gruppo rap Shock G, discografico e artista hiphop americano che subito assunse Tupac nel gruppo come rapper e ballerino. Un anno dopo, nel 1991, in collaborazione con la Interscope Records di Jimmy Iovine, pubblico il suo primo album ‘2Pacalypse Now’. Un album estremante bello, riempito di tematiche sociali molto a cuore del rapper tra cui: droghe, la violenza, la criminalità, razzismo e la povertà. In questo album, diciamo, Tupac da sfogo al suo background politico, estremante ricco e studiato. Insomma un debutto con il botto. 

Ma il glamour del successo non durò a lungo e giunsero seri problemi legali. Nell’ Ottobre del 1991, Tupac fu fermato dalla polizia per guida pericolosa. Dopo uno scambio di parole più che civili (diciamo) dove Tupac finisce per dire ‘Fuck y’all’ alla polizia, il giovane vene aggredito a suon di botte. Segue un lungo processo dove il rapper fu risarcito di 42 mila dollari. Una briciola di quello che la difesa di Tupac aveva chiesto: 10 milioni di dollari  per esattezza. 

Nel 1992, durante un concerto del rapper, scoppia una rissa. Tupac cerca di placcare gli animi ma nella confusione vene sparato  un colpo di  pistola. Il proiettile andrà a colpire un bambino che giocava in un parco del vicinato, uccidendolo sul colpo. 

1993/1995

Nei primi mesi del 1993 Tupac rilasciò il suo secondo album ’Strictly 4 My N.I.G.G.A.Z’, un album che riuscì a superare di gran lunga le aspettative. Un opera introspettiva, delicata ma allo stesso tempo dura, da studente della musica e allo stesso tempo gangster di strada. Insomma un album con Tupac per intero. Ma come stiamo cominciando a capire, niente dura per sempre. Nel Ottobre del 1993 Tupac venne accusato di aver sparato a due poliziotti per aver importunato esageratamente un guidatore nero. Le cause furono più tardi ritirate dovuto a varie problematiche. Solo un mese dopo l’accusa più grave. Tupac viene accusato di stupro e incarcerato per pochi mesi prima di essere rilasciato. 

Anche gli anni 1994/1995 saranno una giostra delle emozioni per Tupac. A Brooklyn ebbe l’opportunità di conoscere un certo individuo. Un ragazzo che aveva ufficialmente conquistato il titolo di ‘King of New York’. Il ragazzo era Christopher Wallace, ma noi lo conosciamo tutti come The Notorious BIG. I due king delle coast strinsero un amicizia molto intima dove Tupac era libero di confessarsi anche delle cose più intime con il coetaneo. Questa amicizia fu intensa ma corta, finche una sera di Novembre del 94 , ai Quad Studios di New York dove vi erano presenti Notorious con la sua entourage, Tupac vene derubato e colpito da più proiettili nell’ascensore del palazzo. 

Questo sarà l’inizio delle famose ‘Coast Wars’ dove da una parte troviamo Notorious con Puff Daddy e da l’altra troviamo Tupac, Snoop Dogg e Suge Knight. Ed e propio quest’ultimo che sarà, anche negli anni a venire, una pedina importante nella vita di Tupac. Sue Knight, noto businessman e gangster temuto a Los Angeles, spingerà Tupac verso la guerra con Notorious, rompendo ogni legame di amicizia e buttando Tupac in un circolo vizioso di rabbia, disperazione e solitudine nonostante l’enorme successo che sarebbe arrivato dai suoi prossimi due album. 

Fino alla morte di Tupac nel 1995, la vita emozionale del artista è sempre stata una montagna russa senza pause. Molti che non lo capivano nel profondo vedevano in lui solo il ragazzo nero del ghetto, un gangster come tutti gli altri, e avevano ragione. Molti amici stretti lo consideravano una persona leale, pronta a spaccarsi in quattro per dare una mano a chi necessitava aiuto, e anche qui hanno ragione. Molti diranno che era una esempio per la communita hiphop. Che voleva sollevare la gente dalle macerie della loro vita quotidiana cercando di essere la voce di una cultura trascurata, e anche qua hanno ragione. Tupac Shakur era un liberatore, un artista e un normale ragazzo con i problemi di ogni giorno. Lui era tutto questo ma anche molto, molto di più. 

Tags:

  • Sebastiano

    Sebastiano Alessandroni, artista hiphop americano (grazie alla sua doppia nazionalita), scrittore critico della scena musicale mondiale e un grande amante della cultura underground in tutte le sue sfaccettature. Nel 2019, si iscrive alla London School of Journalism per studiare giornalismo musicale dopo aver studiato per tre anni preso la Loughborough University nel Regno Unito. Un ragazzo alla ricerca di un propio spazio ed un propria nicchia nel mondo della musica. Qualche volta scriverà delle cose che faranno scalpore ma certe volte riuscirete (con difficolta) a digerire quello che scrive.

    You May Also Like

    Roma, Masta Ace e Marco Polo in concerto il 13 dicembre

    Masta Ace e Marco Polo ROMA – Si svolgerà giovedì 13 dicembre un live ...

    TECNICHE PERFETTE,SEMIFINALE LOMBARDIATECNICHE PERFETTE,SEMIFINALE LOMBARDIA

    Tecniche Perfette – Semifinale Lombardia PT.1

    Tecniche Perfette, il contest di Freestyle più seguito e figo d’Italia. Dal lontano 2003 ...

    QUANDO ARRIVA LA NOTTE LSDDK

    Il progetto di Fabrizio ‘Nikki’ Lavoro, musicista e voce di Tropical Pizza. QUANDO ARRIVA LA ...