fbpx
Tempo di lettura 2 minuti

Esagerato è la prima parola che mi viene in mente guardando le opere di Eduardo Kobra. Prima parola preceduta da un ah.. s’intende.

Eduardo Kobra, Todos somos um, Rio de Janeiro (Brasil) 2019 / Guinnes Wordl Records /
photo credit. Eduardo Kobra Facebook

Artista di San Paolo (Brasile), il neoavanguardista Kobra entra a gamba tesa nel panorama della street art dal 1987: prima tra le strade brasiliane poi in tutto il mondo. Conquista i cinque continenti con muri e facciate intere con soggetti enormi e coloratissimi. Una precisione e un tratto cromatico che non lasciano indifferenti. Non stiamo a raccontarcela, Kobra ci sa fare. Spray, aerografo e pennelli, una combo esplosiva per quest’arte che definirei orgogliosamente gigante.

Eduardo Kobra, Portugal 2017 / photo credit. Eduardo Kobra Facebook

Guerra, deforestazione, inquinamento e riscaldamento globale sono i temi più cari a Kobra, ma non solo. Alcune delle sue opere murali sono infatti dedicate alla sua terra: il Brasile. Scene di vita quotidiana, paesaggi urbani o personaggi che hanno fatto la storia del paese o che hanno tenuto alto l’orgoglio brasileiro: come Ayrton Senna, il tre volte campione del mondo di Formula 1 scomparso nel 1994 durante il Gran Premio di San Marino è l’ultimo soggetto di Eduardo ad Imola.

Eduardo Kobra, Ayrton Senna, MAICC – Imola 2019 / photo credit. RestArt Urban Festival

Lo sguardo appassionato di Senna svetta ora e per sempre sulla facciata del MAICC, Museo Multimediale dell’Autodromo di Imola Checco Costa, che ospita fino al 30 novembre 2019 la mostra “Ayrton Magico – l’anima oltre i limiti”. A portare Kobra a Imola sono stati i ragazzi del RestArt Urban Festival, progetto di rigenerazione urbana itinerante di Street Art e Urban Culture tenutosi lo scorso weekend all’Autodromo, che ci aggiornano costantemente sul work in progress dell’artista brasiliano.

Eduardo Kobra, Ayrton Senna, MAICC – Imola 2019 / photo credit. RestArt Urban Festival

Ci vorrà ancora qualche giorno per vedere il lavoro finito. L’hype è altissimo è dalle foto pubblicate si preannuncia un gioiellino in pieno stile Kobra: colore, dinamismo, precisione, tecnica, pazienza e tanto stile. Ayrton Senna strapperebbe un sorriso e forse anche due.

Segui il work in progress di Kobra qui:
https://www.facebook.com/restarturbanfestival/

More about Kobra:
www.eduardokobra.com

Scopri RestArt Urban Festival:
https://www.facebook.com/restarturbanfestival/
www.noigiovani.net

Informazioni sulla mostra “Ayrton Magico – l’anima oltre i limiti”:
www.ayrtonmagico.it

  • Camilla

    Incapace di descriversi. Promette di aggiornare mensilmente la sua bio consigliando un album. Album di novembre: Nothing Great About Britain (2019) - slowthai https://spoti.fi/2kLJDM7

    You May Also Like

    Graffiti Valencia

    HAPPY BIRTHDAY FASIM

    HAPPY FESTIVAL FASIM PRO176 / EMAK / FASIM / DERK TAVERNES – VALENCIA La ...

    Poli Urban Colors

    2000mq di  murales artistici al Politecnico di Milano: Poli Urban Colors lascia il segno ...