fbpx
Tempo di lettura 5 minuti

Domenica 14 aprile sono stata al #2 appuntamento di MAUA & SAT | Street Art Tour in Realtà Aumentata. Con (inconsapevole) compleanno aggiungerei.

photo credits – Alessandro Alliaudi

Ebbene sì, SAT_Street_Art_Tourino, spegne proprio ad aprile le sue prime 5 candeline.

Nonostante la tenera età, SAT è un progetto che di strada ne ha fatta già parecchia. Ma le gambe sono ancora buone e non ha intenzione di fermarsi qui. Ecco perché ha deciso di dare il via ad una serie di tour guidati alla scoperta della street art cittadina. Inaugurati il 7 aprile, questi itinerari rientrano nel programma di Viaggio al centro delle periferie: il festival realizzato da AxTO – Azioni per le periferie torinesi – per promuovere lo sviluppo dei quartieri di Torino.

Al fianco di SAT_Street_Art_Tourino questa volta si schiera anche MAUA, Museo di Arte Urbana Aumentata. Ed è così che dopo un anno di collaborazione, iniziata oltretutto il 14 aprile 2018 (inconsapevole festeggiamento pt.2), le opere di questi itinerari sono visibili in realtà aumentata. MAUA entra in città a gamba tesa: partecipando e vincendo il Bando Contributi del Progetto AxTO, promosso dal comune di Torino, presenta così un museo a cielo aperto.

Pubblicità

Un lavoro immenso, pazzesco, che ha coinvolto artisti, esperti digitali e menti creative per oltre 200 opere mappate in tutto il capoluogo piemontese.

photo credits – Alessandro Alliaudi

Quattro percorsi alla scoperta di 46 opere di street art digitalizzate e animate. Ma la realtà aumentata? Inquadrate il muro con l’app Bepart e vedete un po’ che succede.

Il 14 aprile è stata però una giornata grigia non solo per cielo, che ha portato qualche spiovigginata random: reti e social media erano in pieno down per ore. In totale crash. Ma, perché per noi c’è stato un MA, è andato tutto liscio.

photo credits – Alessandro Alliaudi

SAT, MAUA e Bepart ci hanno portati lungo la Dora verso le fondamenta della città. Undici tappe, undici muri, infinite storie. Ciascuna coppia, formata da street artist e creativo/i digitale/i creano dei portali verso altre dimensioni.

Nell’itinerario urbano “lungo la Dora” scoprirete i mondi di:

El Euro animato da R. Savio
Ufo5 animato da R.Data
anonimo animato da Miriam
Truly Urban Artists animato da A. Ferraro
MrFijodor animato da C. Irico
Mapu Lab animato da S. Rovituso e R. Vagnoni
Piove animato da E. Murgia
Encs animato da F. Baratta
Corn 79 animato da M.G. Sardu
Corn 79 + MrFijodor animato da N. Frulio

Ed è stato una bomba. Lo testimoniano le note del mio telefono che dense e piene di dettagli non cederanno al benché minimo spoiler in questo articolo. Attuerò una strategia alla Game Of Thrones: solo foto, che dicono tutto e dicono niente. Obiettivo? Grande hype e partecipazione ai prossimi appuntamenti (che saranno sempre gratuiti fino ad esaurimento posti con prenotazione obbligatoria – fidatevi non è una restrizione, è solo un modo per fare più gruppo e rendere il tutto ancora più figo -).

E nell’attesa del calendario con i prossimi tour non perdetevi la mostra temporanea MAUA al Mausoleo Bela Rosin in Strada Castello di Mirafiori dove sono esposti gli scatti realizzati da più di 120 studenti delle scuole di Torino delle opere di street art in città durante un workshop. Le immagini scelte si trovano sul catalogo Maua pubblicato da Terre di Mezzo edizioni. Quando: 14 aprile-5 maggio. Ingresso libero. Andateci. Siateci.

photo credits – Alessandro Alliaudi

More about SAT_Street_Art_Tourino: Street Art TOuRINO é un progetto dell’associazione culturale PIGMENTI che da anni sviluppa progetti di arte urbana in vari settori come la creazione di un festival di street art chiamato STREET ALPS e la residenza d’artista MISSIONTOART che ospita artisti internazionali e lavora insieme al blog STREET ART NEWS. Ed infine la promozione dell’arte urbana attraverso i percorsi di SAT_ Street Art Tourino_. SAT è nato a Torino nell’aprile del 2014 ed è stato il primo ed originale tour di street art pensato con l’obiettivo di raccontare il mondo della street art, del muralismo contemporaneo e le storie che si celano dietro le murate presenti in città. L’intento del progetto è di raccontare l’evoluzione delle opere di strada e la storia degli artisti che le hanno realizzate; si tratta quindi di un giro ludico, tenuto da esperti di arte di strada, rivolto sia agli amanti, sia ai neofiti del muralismo. Il Tour si effettua tradizionalmente a piedi ma per gli amanti delle due ruote si organizzano anche uscite in bici: i Bike Tour. https://streetarttorino.wordpress.com/  Follow SAT on Facebook, Instagram

More about MAUA_Museo_Di_Arte_Urbana_Aumentata: MAUA nasce grazie al al Bando alle Periferie finanziato dal Comune di Milano, con il quale sono stati selezionati e finanziati, tra oltre 150 proposte pervenute, 14 progetti culturali per le diverse aree cittadine. Prima di Torino – parte integrane del progetto AxTO del Comune di Torino – MAUA è approdata a Palermo dove 30 giovani creativi palermitani tra artisti, designer, architetti e grafici hanno adottato 20 opere di street art sparse per tutto il centro storico e a partire da esse hanno realizzato delle animazioni digitali inedite fruibili in realtà aumentata. Oggi le opere del MAUA sono liberamente fruibili consultando la mappa completa sull’app Bepart, sul sito o sul catalogo cartaceo in distribuzione gratuita presso i luoghi indicati in rete. L’edizione del catalogo cartaceo di Torino è in vendita online sul sito di MAUA, di Terre di Mezzo e in tutte le maggiori librerie. www.mauamuseum.com

More about Bepart – The public imagination movement: è una start up innovativa – che si costituisce il 16 Luglio 2014. che riempie la città di arte, design, video, suoni e parole, attraverso la realtà aumentata e che permette a chiunque di creare ed installare contenuti o semplicemente fruirli negli spazi urbani attraverso il proprio smartdevice e attraverso visori appositi. Installazioni, contest, riqualificazione degli spazi urbani, augmented exhibitions, art challenge, sono solo alcuni dei progetti che questo nuovo linguaggio permette. epart è un progetto scalabile che vuole creare connessioni tra le diverse città del mondo permettendo a chiunque di attingere e diffondere i suoi contenuti. https://bepart.net/

  • Camilla

    Incapace di descriversi. Promette di aggiornare mensilmente la sua bio consigliando un album. Album di settembre: Ginger (2019) - BROCKHAMPTON https://spoti.fi/2kLJDM7

You May Also Like

NAPOLIZM, UNO STILE DI VITA E UN MODO DI ESSERE!

Napolizm, potrebbe essere un nuovo aggettivo, potrebbe essere approvato dall’Accademia della Crusca per indicare ...

THE BODY ROCK 2018

THE BODY ROCK 2018 – VIDEO

Torna anche quest’anno, alla sua dodicesima versione,THE BODY ROCK! In due giorni di puro ...

Facce da Meeting – MOS ITALY 2016

Sono passati già diversi mesi dalla terza edizione del “Meeting of Styles 2016”, l’evento ...